Samsung, ci risiamo, copia di nuovo Apple con LoopPay

Ormai tutti avete sentito parlare del metodo di pagamento Apple Pay introdotto da poco sui nuovi devices Apple appunto; Samsung corre ai ripari ed ha intenzione di acquistare un’azienda specializzata in questa metodologia di pagamenti tramite devices, si chiama LoopPay, e somiglia moltissimo a quella rivale di Cupertino. Diversamente da Apple Pay e Google Wallet, LoopPay si basa su di un’apposita applicazione ed un accessorio da inserire nel jack delle auricolari per poter poi strisciare la propria carta di credito per il pagamento; questo è dovuto al fatto che manca l’integrazione al touch ID e, di conseguenza, bisognerà ogni volta digitare il PIN per confermare il pagamento. C’è da dire che i pagamento con NFC sui terminali Android, sono arrivati molto prima che sui terminali iOS, quindi: cosa ha aspettato Samsung? Perchè solo ora e dopo Apple? Certo è che se lo faceva a tempo debito, l’azienda coreana, avrebbe avuto un gran successo ed avrebbe oscurato non poco l’azienda rivale Apple.

Via

Davide

Ho 39 anni, sono appassionato di tecnologia ed in particolar modo di Apple; ma non mi limito a quello, infatti vedrete tante mie recensioni di altri dispositivi e marche.