Lenovo: Superfish installato già da Settembre

Sembra che Lenovo attraversi ore poco felici da un punto di vista di public relations. Il recente annuncio da parte di The Next Web che la popolare compagnia cinese già da Settembre (e non come originariamente indicato da Lenovo stessa, da Ottobre) avrebbe messo in commercio Notebook Windows pre-installati con un Adware chiamato Superfish, stà creando non pochi grattacapi, quanto meno da un punto di vista di immagine.

Ricordiamo che questo Adware sarebbe in grado di esaminare il  contenuto (testo o immagini) delle ricerche effettuate attraverso Google, utilizzando i browser Explorer e Chrome, proponendo una serie di pop up a sfondo commerciale di presunto interesse per l’ignaro navigatore.

I dispositivi “incriminati” sarebbero quelli venduti solo tra il mese di Settembre 2014 ed il successivo Dicembre.

Nonostante le assicurazioni fornite da Lenovo (innocuità del software che non sarebbe in grado di tracciare informazioni personali o abitudini e rilascio di patch per disabilitare i pop-up) sembra che questa caduta di stile abbia intaccato l’immagine di solidità guadagnata in Occidente negli ultimi tempi.

E voi cosa ne pensate? Lenovo è realmente la sola “colpevole” o altre grandi aziende, non ancora colte in flagrante, potrebbero aver adottato una politica simile?

 

Fabrizio Paoletti

44enne affetto dalla….sindrome di Peter Pan, appassionato di tecnologia ed affascinato dalle molteplici opportunità offerte dal web