KeyRaider, il malware che ti blocca il dispositivo iOS jailbroken da remoto!!!

[vc_row margin_top=”0″ margin_bottom=”0″ full_width=”” padding_left=”0″ padding_right=”0″ animation=”” type=”” bg_color=”” bg_position=”top” bg_repeat=”no-repeat” bg_cover=”false” bg_attachment=”false” padding_top=”0″ padding_bottom=”0″ enable_parallax=”” parallax_speed=”0.1″ bg_video_src_mp4=”” bg_video_src_ogv=”” bg_video_src_webm=””][vc_column width=”1/1″ animation=””][vc_empty_space height=”32px”][vc_column_text]

Un nuovo e pericolosissimo malware affligge ora i dispositivi iOS jailbroken, si chiama KeyRaider e permette all’hacker di sottrarre tutte le password memorizzate nel device ed anche quella dell’Apple ID. Se avete un iPhone, iPad o iPod con il jailbreak, fate quindi attenzione perchè, come detto, KeyRaider è pericolosissimo e permette anche all’hacker di bloccare il dispositivo da remoto per chiedere somme di denaro in cambio dello sblocco.

Come funziona? In pratica sono due tweak che promettono all’utente (ovviamente non è vero) di scaricare tutte le applicazioni presenti nell’App Store senza pagare nulla, ma al suo interno c’è un malware che va a rubare tutte le password memorizzate nel dispositivo ed addirittura bloccarlo da remoto a fini di estorsione per riavere il proprio device sbloccato e funzionante.

Se avete effettuato il jailbreak potete controllare nella libreria del dispositivo se avete i seguenti file “wushidou” e “gotoip4” nel seguente percorso: /Library/MobileSubstrate/DynamicLibraries/

Per accedere e vedere se avete anche solo uno di questi due file vi basterà o avere il famosissimo tweak iFile, oppure accedere al dispositivo con una procedura leggermente più elaborata tramite SSH; personalmente vi consiglio il tweak iFile anche perchè avrete la possibilità di provarlo per un tot di giorni gratuitamente e vi basterà utilizzarlo una sola volta per questo scopo.

In conclusione, se avete anche soltanto uno dei file nominati in precedenza, non esitate a ripristinare subito il vostro dispositivo e cambiare la password del vostro Apple ID in primis.

[/vc_column_text][vc_empty_space height=”32px”][vc_btn title=”Via” style=”flat” shape=”rounded” color=”danger” size=”md” align=”inline” i_align=”left” i_type=”fontawesome” i_icon_fontawesome=”fa fa-adjust” i_icon_openiconic=”vc-oi vc-oi-dial” i_icon_typicons=”typcn typcn-adjust-brightness” i_icon_entypo=”entypo-icon entypo-icon-note” i_icon_linecons=”vc_li vc_li-heart” link=”url:http%3A%2F%2Fappleinsider.com%2Farticles%2F15%2F08%2F31%2Fkeyraider-malware-harvests-225000-apple-ids-from-jailbroken-ios-devices%3Futm_source%3Ddlvr.it%26utm_medium%3Dtwitter||target:%20_blank” button_block=”” add_icon=”” i_icon_pixelicons=”vc_pixel_icon vc_pixel_icon-alert”][vc_empty_space height=”32px”][/vc_column][/vc_row]

Davide

Ho 39 anni, sono appassionato di tecnologia ed in particolar modo di Apple; ma non mi limito a quello, infatti vedrete tante mie recensioni di altri dispositivi e marche.