WhatsApp diventerà gratuito e senza pubblicità per sempre

WhatsApp, la famosissima e, ormai, diffusissima applicazione per chattare via smartphone (e anche da web) con amici e parenti, diventerà presto gratuita e senza pubblicità per sempre!

A dare questa notizia, che farà felice i numerosi utilizzatori del servizio di messaggistica, è stato Jan Koum, ovvero il fondatore della stessa applicazione, il quale ha dichiarato che non ci sarà più bisogno di pagare l’abbonamento annuale dal costo di 0.89€, in modo da rendere il servizio più universale per tutti, soprattutto a chi non è in possesso di una carta di credito che serve proprio per pagare gli acquisti sui vari store.

Ma come faranno a trarne profitto ora gli sviluppatori di WhatsApp? A rispondere a questo quesito ci ha pensato il fondatore affermando che i guadagni deriveranno da specifici tool che permetteranno di comunicare attraverso l’applicazione con determinate aziende stabilite dall’utente stesso (una tecnica già provata e ben avviata su Facebook Messenger), ma la cosa fondamentale è che non verranno applicate pubblicità interne all’app in modo da non invadere e infastidire l’utente; questa soluzione è molto apprezzata da noi utilizzatori finali e dimostra, in parte, un’attenzione anche al cliente che non si deve assorbire banner fastidiosi, magari, mentre sta scrivendo un messaggio.

Purtroppo non è previsto un rimborso per chi avesse già pagato il rinnovo annuale, ma è una scelta comprensibilissima dato il costo irrisorio di WhatsApp (e poi sostenere gli sviluppatori con un piccolo contributo non fa mai male dato che spesso vengono chiesti pochi centesimi).

Infine, con tutta probabilità, ci vorranno alcune settimane prima di rendere effettiva questa grande modifica che prevede la disponibilità di WhatsApp in maniera del tutto gratuita, ma noi di Techdifferent vi avviseremo appena ci sarà il grande cambiamento da un punto di vista economico.

Cosa ne pensate della mossa di WhatsApp? Paura della concorrenza (uno su tutti Telegram) o rimedio per aumentare ancor più il numero di utenti che usano questa applicazione?

Via

Cristian

Sono appassionato di tecnologia, programmazione web e Android.