iPad Pro dopo due mesi di utilizzo -Recensione-

iPad Pro, dopo oltre due mesi di utilizzo posso finalmente tirare le somme e scrivere una recensione su uno dei dispositivi più discussi del 2015.

Si è parlato tanto se questo “maxi tablet” avrebbe potuto sostituire o meno il nostro caro notebook e la mia risposta è No, o meglio, non ancora. Ma andiamo con ordine e partiamo dalle caratteristiche di questo tablet di casa Apple:

Caratteristiche Tecniche

Le dimensioni sono importanti visto che parliamo di un dispositivo con uno schermo da 12.9 pollici ovvero paragonabile tranquillamente a quello di un portatile classico o Macbook Pro per rimanere su prodotti “melati”. Tanto importanti che, quando l’ho utilizzato per la prima volta, il mio commento è stato “…è grande però!”; allo stesso tempo però sottile e tutto sommato leggero per le dimensioni (pesa 723 grammi e misura 30 cm di lunghezza x 22 cm di larghezza, 6,9 mm lo spessore).

Presenta uno schermo Retina Display a led con una risoluzione di 2732 x 2048 pixel a 264 ppi , ha una fotocamera frontale è da 1,2 megapixel mentre quella posteriore è da 8 megapixel con apertura ƒ/2.4 paragonabile a quella di un iPhone 6. Il sistema audio è di ottima qualità e presenta 4 autoparlanti posizionati rispettivamente sui due lati più corti del tablet. All’interno invece troviamo un processore A9X  a 64 bit, 4 GB di RAM e una memoria interna (nel mio caso) di 128 GB non espandibile. E’ disponibile anche la versione con memoria da 32 gb.

iPadPro_orizz

Sistema Operativo

Il sistema operativo è iOS 9, ovvero quello che viene utlizzato su tutti i prodotti mobile di casa Apple, a mio parere non ancora ottimizzato per questo tipo di dispositivo. Molte applicazioni anche native infatti, non hanno ancora il corretto ridimensionamento allo schermo da quasi 13 pollici; ad esempio Mail visualizza l’anteprima  del messaggio nella parte centrale dello schermo lasciando molto spazio vuoto ai bordi…

Le note positive invece arrivano quando si utilizzano alcune nuove funzioni di iOS 9 come lo Split View che permette di aprire due applicazioni contemporaneamente e affiancarle una all’altra; qui lo schermo di iPad Pro fa da padrone, è possibile ad esempio navigare sul web e prendere nota oppure utilizzare Word ed Excel contemporaneamente sulla stessa schermata.

ipad pro split view

Entrambe le applicazioni sono ben visibili , praticamente come avere due iPad Air affiancati e non si nota alcun tipo di rallentamento anche usando applicazioni tutto sommato “pesanti” come per l’editor video o per la grafica 3D; questo dovuto sicuramente alla potenza del processore, ai 4gb di ram e all’ottima integrazione tra software e hardware.

Sul lato App Store , gran parte delle applicazioni sono compatibili con iPad Pro ma alcune necessitano di aggiornamento per essere adattate allo schermo da 12,9 pollici. Sicuramente nella categoria produttività si trova tutto ciò che sia ha bisogno per poter lavorare o disegnare.

I limiti di un sistema operativo mobile in certi casi però si fanno sentire probabilmente perché siamo cresciuti a fianco ad un mouse e ad una tastiera ed andare ad utilizzare le gestires o i comandi touch rallenta il flusso di lavoro e di conseguenza diminuisce la produttività. Lo si capisce quando si scrive una lettera per la prima volta, con Word (software identico sia per mobile che per desktop) ho impiegato almeno 15 min in più rispetto all’utilizzo sul Pc, ma ripeto credo sia questione di abitudine… La recensione che sto scrivendo è stata completamente creata con iPad Pro.

Accessorio in questo caso utile se non indispensabile per iPad Pro è sicuramente una tastiera fisica nonostante quella “software” sia stata adattata alla perfezione quasi da sembrare come dimensioni quella del Mac; sul mercato ce ne sono disponibili svariati modelli, da quella originale Apple (che serve anche da Smart Cover e non utilizza connessioni bluethoot ma i connettori posti sul lato sinistro del tablet) passando poi per la Logitech Create sponsorizzata dalla casa di Cupertino sul proprio sito, per finire su una delle tante comuni tastiere Bluethoot come quella che ho scelto io: la Logitech Keys to Go. Tastiera ultra sottile (6 mm di spessore), ultra portatile (242 mm x 137 mm con un peso di 180 g) e dall’ottimo feeling tattile nonchè decisamente più economica rispetto a quella Apple (su Amazon là si può trovare a €49,95).

Keystogo_1

Ma la vera novità e innovazione a parer mio che contraddistingue iPad Pro da tutti gli altri ultra-tablet , è la Apple Pencil , accessorio creato per sostituire la penna o, la matita in questo caso e per dare un tocco in più alla creatività. La pencil è veramente una “chicca” da avere perché il suo funzionamento, la sua fluidità e la sua latenza così ridotta, la fa sembrare veramente una penna che scrive su un vero foglio di carta…

Conclusioni

iPad Pro è un tablet molto potente dalle ottime potenzialità ma forse ancora un po’ “immaturo” , rimane ancora sempre un tablet e diventa difficile sostituire il proprio notebook a favore di questo dispositivo . Poi va detto che ognuno di noi ha necessità diverse.

iPad Pro viene venduto in tre versioni, in tre colorazioni diverse e con i seguenti prezzi:

Le colorazioni disponibili sono: Argento/bianco, Oro/bianco e Grigio siderale/nero.

I due accessori per me molto utili come la tastiera e la Apple Pencil vengono venduti separatamente e rispettivamente a € 179,00 per la Smart Keyboard ed € 109,00 per la Pencil.

A chi consiglierei iPad Pro: ai creativi (con Apple Pencil si raggiungono ottimi obbiettivi) e a chi viaggia e ha bisogno di uno strumento versatile, ultra portatile e potente per gestire posta elettronica, pagine web, foto, piccole composizioni video e tutto ciò che riguarda il mondo Office (Word, Excel, PowerPoint, ecc).

Se avete necessità invece di lavorare con programmi di grafica, montaggi video più complessi o semplicemente avete la necessità di gestire i vostri files, beh allora iPad Pro non fa ancora al caso vostro.

Cristian Martini

35 anni, appasionato di tecnologia, grafica, design, musica e fotografia. Mi piace provare e sperimentare nuovi dispositivi ecco perchè collaboro con TechDifferent!

  • Marco

    ho notato, provando ipad pro in un centro commerciale, che non è possibile affiancare due documenti word. sbaglio? perchè per me sarebbe essenziale

    • Cristian Martini

      Sì in effetti è così , proprio come succede con il browser Safari… Infatti riguardo a quest’ultimo ho installato anche chrome poterli utilizzare simultaneamente. Purtroppo questo è anche uno dei limiti di iPad Pro

  • Simone Rinaldi

    Complimenti… gran bella recensione… interessante, esauriente e scorrevole! Mi sta aiutando a decidere per l’acquisto o meno… sembra che il s.o. sia ancora un po’ acerbo in rapporto ai costi… ma le doti multimediali valgono ogni singolo centesimo! Decisione ardua… grazie a techdifferent per il contributo! Siete grandi!

    • Cristian Martini

      Grazie Simone, sei gentile. Speriamo di poterti consigliare bene e di portarti sulla strada giusta per il tuo acquisto! Continua a seguirci, ci sono in programmazione molte altre recensioni interessanti..! Buona giornata!

    • Cristian Martini

      Grazie Simone, sei gentile. Speriamo di poterti consigliare bene e di portarti sulla strada giusta per il tuo acquisto! Continua a seguirci, ci sono in programmazione molte altre recensioni interessanti..! Buona giornata!