Marshmallow: diffusione in (lenta) crescita

Android 6.0 Marshmallow, rilasciato nel Novembre scorso, stà lentamente aumentando il tasso di adozione tra i dispositivi che visitano il Google Play Store, almeno secondo gli ultimi dati resi noti dalla pagina di Android Developers Dashboard. 

Rispetto allo scorso mese, la percentuale è raddoppiata passando dal 2.3% al 4.6%. A farla da padrone risultano ancora Lollipop, KitKat e Jelly Bean seguiti a notevole distanza da Gingerbread, Ice Cream Sandwich e Froyo (i dati si riferiscono all’ultima versione della app di Google Play Store che è appunto compatibile da Froyo 2.2 in poi).

 

Fonte: Android Developers Dashboard
Fonte: Android Developers Dashboard

La frammentazione esistente tra produttori di dispositivi ed operatori telefonici, non aiuta certamente la uniforme distribuzione della versione più recente dell’OS. Alcuni grandi marchi come Motorola, LG ed HTC hanno giocato con un pò di anticipo nel rilasciare l’aggiornamento rispetto, ad esempio, a Samsung che detiene il 20% della fetta del mercato e che solo a partire da Febbraio ha iniziato la distribuzione, cominciando dal Galaxy S6 e S6 Edge. Ovviamente le percentuali per quest’ultimo caso in particolare, tenderanno a salire nei prossimi mesi, ma è innegabile che questa “polverizzazione” che caratterizza il mondo Android, debba essere tenuta nella giusta considerazione dai vertici di Google come eventuale punto di miglioramento.

 

Fonte

 

Fabrizio Paoletti

44enne affetto dalla….sindrome di Peter Pan, appassionato di tecnologia ed affascinato dalle molteplici opportunità offerte dal web