Star Wars Battlefront, disponibile la Morte Nera come DLC

Nella giornata di ieri, EA e DICE, hanno rilasciato il penultimo DLC di Star Wars Battlefront, ovvero la Morte Nera con delle nuove mappe, due nuovi eroi, nuovi contratti degli Hutt che potranno sbloccare delle carte stellari e delle armi da poter utilizzare in battaglia.

Il DLC Morte Nera ci porta dunque nello spazio  e sulla base dell’impero; graficamente è molto appagante, si rivivono le atmosfere del famosissimo film ma, ancora una volta, gli sviluppatori non hanno corretto i grandi bug che il gioco si porta dietro sin dall’uscita e questa la ritengo una cosa gravissima oltre al fatto che Star Wars Battlefront è ormai stato abbandonato da moltissimi utenti delusi (come il sottoscritto, ma non l’ho abbandonato in quanto proverò fino all’ultimo DLC).

I due nuovi eroi sono rispettivamente Chewbecca, il simpatico nonché forte Waki e fedelissimo amico di Han Solo che è dotato della sua ormai celeberrima balestra laser; Chewbecca ha anche delle specialità:

  • Balestra Furiosa: lancia sino a quattro dardi contemporaneamente
  • Multi-Colpo: aumenta per un breve periodo il numero di dardi sparati dalla balestra 
  • Ruggito Possente: un ruggito che conferisce agli alleati l’abilità “Berserk” per alcuni secondi, inoltre offre anche una corazza in più per proteggere la salute
  • Schianto a terra: un potente colpo a terra che ha un effetto ad area che danneggia tutti i nemici nel raggio di tale effetto

chewbecca

Per quanto riguarda l’impero, abbiamo il cacciatore di taglie Bossk, dotato di un particolare fucile e delle seguenti specialità:

  • Rigenerazione trandosiana: recupera salute ad ogni nemico ucciso
  • Micro-granate: il fucile spara dei piccoli ordigni oltre al laser, che esplodono dopo pochi secondi oppure al contatto con un nemico
  • Istinto predatorio: Bossk avrà la visuale termica, accelera i tempi di ricarica, aumenta i danni ed aumenta la velocità del personaggio
  • Fuga tossica: Bossk lancerà una granata Dioxis (tossica) e potrà passargli attraverso senza subire danni, questo consente di fuggire da una situazione critica

bossk

Viene anche introdotta una nuova modalità di gioco, ovvero una missione suddivisa in tre scenari partendo dallo spazio all’esterno della Morte Nera, passando poi all’interno della base e terminando ancora all’esterno di essa ma nei tunnel che si dovranno percorrere con i caccia. Inoltre vi è anche la possibilità di guidare il caccia Tie di Darth Vader, oppure l’Ala-X-Rosso di Luke Skywalker.

Che dire, molte le novità ma il gameplay è sempre zeppo di problematiche dove, ad esempio, anche se ci si ripara dietro una roccia o un muro metallico, si verrà comunque uccisi (allora a che servono i ripari?); senza parlare del fatto che a random, chi ha un’arma nettamente inferiore può facilmente uccidere in un colpo, mentre chi ha un lanciamissili, anche se esplode sull’aversario, bene tale avversario non muore (testato più volte dal sottoscritto). Purtroppo, secondo me, EA e DICE hanno abbandonato a sé stesso questo gioco che poteva essere una pietra miliare a discapito dei poveri utenti che l’hanno acquistato magari a prezzo pieno e speso ben 50€ per dei DLC abbastanza poveri e dove non vengono corretti bug più clamorosi.

Vi ricordo che Star Wars Battlefront è disponibile per tutte le piattaforme e lo trovate ad un prezzo di circa 30€ su Amazon cliccando qui.

Davide

Ho 37 anni, sono appassionato di tecnologia ed in particolar modo di Apple; ma non mi limito a quello, infatti vedrete tante mie recensioni di altri dispositivi e marche.