Asus Zenfone 3 Max, la nostra recensione

Asus Zenfone 3 Max è uno smartphone per chi cerca, oltre ad una buona fluidità, un’autonomia eccellente in quanto, grazie alla sua batteria da 4100mAh che permette di arrivare fino a due giorni e poco più senza doverlo ricaricare.

Specifiche Zenfone 3 Max 

  • Display da 5,2″HD
  • Processore Mediatek quad-core da 1,4GHz
  • 3GB RAM
  • 32GB di memoria interna espandibile fino a 32GB tramite Micro SD
  • Android 6.0
  • Interfaccia grafica Zen UI 3.0
  • Dual Sim
  • Fotocamera posteriore da 13MP con flash led e registrazione filmati Full HD
  • Fotocamera anteriore da 5MP
  • Batteria da 4100mAh
  • Sensore impronte digitali

zenfone3max_8

 

Design

Il design di Zenfone 3 Max è da top gamma con la scocca in metallo molto elegante, sul lato posteriore, oltre alla fotocamera, si trova il sensore delle impronte digitali che ha una reazione al riconoscimento delle stesse molto veloce; nella parte anteriore abbiamo un display da 5,2″ HD con una buona colorazione anche se avrei preferito un Full HD. In mano si tiene molto bene garantendo dunque una presa sicura, dunque non tende a scivolare; anche tenendolo in tasca non da assolutamente fastidio, anche perchè ha uno spessore di 8,6 millimetri ed un peso di 148 grammi.

Fotocamere

La fotocamera principale è da 13MP con il flash led; per utilizzare tutti e 13 i MP dovremo fare scatti in formato 4:3, mentre in formato 16:9 si arriva massimo a 10MP. Gli scatti sono di buona fattura ma presentano delle colorazioni un po’ troppo fredde a mio parere; la registrazione video in Full HD è buona, senza lode né infamia. La fotocamera anteriore da 5MP è sufficiente per gli appassionati di selfie.

L’applicazione fotocamera presenta tutte le impostazioni per regolare la temperatura del colore, l’esposizione, ecc. Presenta anche i soliti filtri per scattare fotografie con effetti particolari come l’HDR, le scie luminose, la modalità notturna, ecc. Cliccando qui accederete alla nostra cartella di Mega con le fotografie in formato originale.

zenfone3max_6

Hardware e Software

Il processore è un Mediatek quad-core a 1,4GHz che permette, insieme alla RAM da 3GB, di far girare Android 6.0 Marshmellow con una buona fluidità; nessun problema di rallentamenti anche in fase di gaming con giochi “impegnativi” a livello hardware. La ricezione della parte telefonica si è mostrata buona ma migliorabile, il mio iPhone 7 prendeva di più in alcuni posti; la navigazione LTE e WiFi è fluida; l’audio generico dato dalla cassa posta nella parte posteriore dello smartphone, è buono ma, quando il dispositivo viene appoggiato su una superficie piana, si perde un po’ in qualità.

La personalizzazione Asus con la sua Zen UI 3.0 permette di modificare ogni aspetto grafico dello Zenfone; addirittura è presente una modalità per bambini che, quando attivata, permette di far utilizzare il device a vostro figlio senza che faccia “danni”. Si può anche impostare la modalità Semplificata che permette di avere delle icone grandi per chi ha difficoltà visive.

Autonomia

La batteria è il punto forte di Zenfone 3 Max, infatti, con un utilizzo intenso si arriva a circa due giorni di autonomia, mentre con un utilizzo medio anche due giorni e mezzo; questo è dato anche dal display che è in HD, quindi consuma molta meno energia.

zenfone3max_screen

Conclusioni

Asus Zenfone 3 Max mi ha soddisfatto pienamente per la sua autonomia e fluidità nel suo utilizzo quotidiano, un po’ meno per la parte fotografica e specialmente nella ricarica della batteria (troppo lunga, circa 3/4 ore per arrivare al 100%), per ovviare a questo, basta ricaricarlo durante la notte. Trovate questo device all’ottimo prezzo di 199€, su Amazon lo trovate a circa 10€ in meno, ovvero 189€ cliccando qui.

Davide

Ho 39 anni, sono appassionato di tecnologia ed in particolar modo di Apple; ma non mi limito a quello, infatti vedrete tante mie recensioni di altri dispositivi e marche.