Huawei P9 Plus, un gran bel terminale -Recensione-

Dopo circa tre settimane di utilizzo posso dire che Huawei P9 Plus è un gran bel terminale, come detto anche nel titolo di questa recensione; lo smartphone coniuga design, materiali ed hardware di altissimo livello per un’eccellente esperienza.

Specifiche Huawei P9 Plus

  • Display 5,5″ Amoled Full HD
  • Processore Kirin octa-core 64bit a 2,5GHz
  • 4GB di RAM e 64GB di ROM espandibile tramite Micro SD fino a 128GB
  • Android 6.0 Marhmellow con EMUI 4.1
  • Fotocamera posteriore doppia (12MP x 2) certificata Leica con doppio flash true tone led e registrazione video in Full HD a 60fps
  • Fotocamera anteriore da 8MP
  • Sensore delle impronte digitali multifunzione e multitasking
  • Funzionalità “Nocche”
  • Press Touch
  • USB Type C
  • Batteria da 3400mAh

Design

Esteticamente il P9 Plus si presenta con un corpo unibody in alluminio che rende il device molto leggero ma al contempo resistente agli urti ed ai graffi grazie alla tecnologia utilizzata (aerospaziale) per la produzione di questo materiale; sul posteriore troviamo la doppia fotocamera certificata Leica che, diversamente dai rivali, non è sporgente, poi abbiamo anche il sensore delle impronte digitali che può essere utilizzato in diverse occasioni:

  • Risposta rapida alle chiamate
  • Scattare rapidamente un selfie
  • Sblocco rapido del dispositivo
  • Attivazione/disattivazione del centro notifiche tramite gesture
  • Scorrere a destra/sinistra le fotografie nella galleria tramite gesture

Nella parte anteriore troviamo un ampio e bellissimo display da 5,5″ Amoled Full HD, quindi con una risoluzione eccellente e colorazione molto vivida che regala un’ottima esperienza specialmente durante la visione di filmati in altissima risoluzione. Inoltre, il display, supporta la funzione “Press Touch”, ovvero tenendo premuto su un’icona, si attiverà un mini menù ad accesso rapido alle funzioni più importanti di tale applicazione; un po’ come succede su iPhone 6S/7. Inoltre c’è l’ottima funzionalità “Nocche” che permette, utilizzando le nocche, di catturare una schermata del dispositivo, di scrivere delle lettere preimpostate a display per aprire una determinata applicazione, tracciando una riga orizzontale di attivare la modalità dual-screen. Nella parte inferiore troviamo la cassa audio molto performante, l’ingresso USB-C che consente una ricarica veloce dello smartphone, il microfono ed il connettore jack per le auricolari o cuffie. Nella parte superiore, invece, abbiamo il sensore degli infrarossi che permette di utilizzare lo smartphone come un telecomando universale ed un’ulteriore cassa audio che si attiva non appena si vedono filmati in orizzontale per regalarci un’audio stereo e più avvolgente. Sul lato destro troviamo il tasto “Power” ed il bilanciere del volume; sul lato sinistro, invece, abbiamo il vano per la Nano Sim e la Micro SD.

Hardware & Software

Il processore che monta Huawei P9 Plus è un octa-core Kirin 64bit che arriva ad avere una potenza di ben 2,5GHz e, combinato alla RAM da 4GB, offre prestazioni eccellenti con qualsiasi applicazione e gioco senza nessun lag né rallentamento; anche se abbiamo aperte tante applicazioni in background, vi scorderete di doverle chiudere a causa di rallentamenti che, come detto, non ci sono. Lo smartphone si surriscalda quando utilizziamo applicazioni e/o giochi che richiedono una grande elaborazione del chip e della RAM, ma tale riscaldamento è nella norma.

Per quanto riguarda il software abbiamo installato Android 6.0 con l’interfaccia grafica EMUI 4.1 che rende l’esperienza di utilizzo del device ottima e semplice; ottime le personalizazzioni specialmente per quanto riguarda i temi (avremo un’applicazione dedicata che permetterà di scaricare temi gratis); l’unica nota dolente della EMUI è il fatto che, appena attivato il dispositvo, non ricevevo le notifiche delle applicazioni preinstallate né di quelle terze come Facebook, Twitter, WhatsApp, Telegram, ecc. e per attivare tali notifiche, l’utente è costretto ad un percorso ad ostacoli, infatti ho creato una guida apposita che trovate cliccando qui.

EMUI 4.1

Fotocamere

Arriviamo ora al pezzo forte di questo terminale, ovvero la doppia fotocamera da 12MP ciascuna e certificata Leica; essa ci consente di effettuare scatti a dir poco eccezionali con una nitidezza e naturalezza dei colori sorprendente. L’applicazione fotocamera, poi, ci offre una serie interessante di tool quali il filtro bellezza, la possibilità di utilizzare solamente la fotocamera che scatta in bianco e nero (l’altra scatta a colori), possiamo anche scannerizzare un documento e trasformarlo automaticamente in PDF. La funzione che più mi ha colpito è quella che permette di regolare la messa a fuoco di qualsiasi soggetto sia prima di scattare che a scatto già avvenuto. Per quanto riguarda la registrazione, secondo me è limitata poichè registra in risoluzione massima in Full HD a 60fps. La fotocamer anteriore è decisamente ottima per i selfie nonché per le videochiamate. Per la recensione più dettagliata della parte fotografica di Huawei P9 Plus, vi rimando al nostro articolo dedicato cliccando qui.

Batteria

Come sempre, concludiamo con la batteria, che in questo caso è da 3400mAh e ci conduce al termine della giornata con un’utilizzo intermedio mentre, con un utilizzo intenso, dovremmo attivare la luminosità automatica ed il risparmio energetico al 15% restante, altrimenti non si arriverà alle 8 ore di autonomia. Tutto sommato, direi che il consumo rientra nella media.

Conclusioni

In conclusione, Huawei P9 Plus è uno smartphone eccellente che mi ha pienamente soddisfatto e mi sento di consigliarlo a chi desidera un terminale top gamma ma con un prezzo (attuale) molto allettante rispetto la concorrenza, ovvero circa 625€ tramite Amazon cliccando qui; ricordo che il prezzo normale del dispositivo è di 749€ e che Huawei offre ben tre anni di garanzia e, nei primi tre mesi, se danneggiate lo schermo avrete la riparazione gratuita con ritiro dello smartphone a casa tramite corriere (che non dovrete pagare); se invece danneggiate accidentalmente il dispositivo, vi verrà sostituito con uno nuovo, sempre tramite corriere (gratis) a casa vostra.

Davide

Ho 37 anni, sono appassionato di tecnologia ed in particolar modo di Apple; ma non mi limito a quello, infatti vedrete tante mie recensioni di altri dispositivi e marche.