Darktrace: grande successo grazie all’Enterprise Immune System

Avevamo avuto modo di parlare alcuni giorni fà di Darktrace, una realtà nata nel 2013, con sedi principali a San Francisco e Cambridge ed oltre 23 uffici nel mondo, tra i leader nella cyber defence aziendale grazie alla propria tecnologia di Enterprise Immune System.

Ebbene, i risultati finanziari comunicati alla chiusura del quarto trimestre del 2016 sono stati sorprendenti: i contratti siglati hanno raggiunto un valore complessivo di oltre 125 milioni di dollari ad oggi. La domanda a livello globale della soluzione di machine learning, sta crescendo più veloce che mai e l’Enterprise Immune System è stata adottata più di 2.000 volte. 

L’Enterprise Immune System si basa sul machine learning non supervisionato e su studi di matematica probabilistica, sviluppati da esperti dell’Università di Cambridge. Studiando il comportamento normale di ogni utente, dispositivo e della rete, l’Enterprise Immune System individua automaticamente cambiamenti anomali nei comportamenti e le minacce emergenti. Tale tecnologia di self-learning ha permesso a Darktrace di rilevare oltre 27.000 seri incidenti informatici, che non erano stati intercettati da strumenti di sicurezza tradizionali.

“Il machine learning è fondamentale dal momento che abbiamo a che fare con attacchi più veloci e automatizzati”, ha commentato Clark Flannery, IT Director di KEEN. “La realtà è che è impossibile tenere tutto al di fuori della rete. L’Enterprise Immune System di Darktrace ci supporta nel visualizzare ciò che è già all’interno della nostra rete e mitiga le minacce non appena emergono.”

“La significativa crescita che abbiamo registrato nell’ultimo trimestre, riflette l’elevato livello di domanda della nostra soluzione di self-learning, unica tecnologia in grado di individuare attacchi in corso, senza un avvertimento precedente o particolari informazioni di contesto” ha dichiarato Nicole Eagan, CEO Darktrace. “Organizzazioni di qualsiasi dimensione in tutto il mondo stanno adottando l’Enterprise Immune System per difendersi non solo dalle cyber minacce di oggi, ma anche da quelle future”.

Scelta in oltre 60 Paesi in tutto il mondo, Darktrace ha esteso la sua presenza anche a nuovi territori tra cui le Isole Bermuda, il Lussemburgo, la Malesia, il Marocco e il Portogallo, che si aggiungono al buon andamento negli Stati Uniti, Canada, Europa e APAC. I clienti di Darktrace comprendono Blackhawk Network, BT, KEEN, Rakuten Securities Inc., la Chiesa Anglicana, l’aeroporto internazionale di Birmingham, Drax, Phoon Huat, Saniflo e Parchment.

Il fatturato di Darktrace sta crescendo del 600% anno su anno, e più del 90% dei clienti rinnova. Con oltre 360 dipendenti ha più che raddoppiato le sue dimensioni, nell’ultimo anno.

Avremo modo di rivolgere alcune domande ai rappresentanti di questa interessante azienda, nei prossimi giorni, in modo da avere qualche dettaglio in più sulle attività in corso, la tecnologia utilizzata ed i progetti futuri. 

 

Fabrizio Paoletti

44enne affetto dalla….sindrome di Peter Pan, appassionato di tecnologia ed affascinato dalle molteplici opportunità offerte dal web