Kodak ed ARCHOS insieme per il mercato europeo dei tablet

Un annuncio a suo modo importante, quello reso noto oggi da parte della Eastman Kodak Company che ha scelto ARCHOS, azienda con sede in Francia ed uffici in Europa ed Asia, come licenziataria del proprio brand, nel mercato europeo dei tablet. 

Questo annuncio segue di poche settimane il lancio europeo dello smartphone Kodak Ektra, già visto in numerose preview durante il CES 2017 di Las Vegas.

ARCHOS è un marchio ormai ben conosciuto nell’elettronica di consumo. Oltre ad altri dispositivi, il produttore francese è stato il primo a lanciare nel 2000 un MP3 HDD, nel 2003 un lettore multimediale, nel 2009 tablet con Google Android, nel 2014 Smart Home connesse e nel 2016 PicoWAN, la prima rete collaborativa dedicata all’Internet of Things. Oggi ARCHOS vende in tutto il mondo una propria linea di tablet, smartphone e oggetti connessi, oltre a commercializzare e distribuire prodotti innovativi e ad alto valore aggiunto

“Siamo molto orgogliosi di diventare uno dei licenziatari di Kodak per lavorare congiuntamente alla diffusione del loro brand nel mondo dei tablet e vendere i loro dispositivi”  ha commentato Loïc Poirier, CEO di ARCHOS.

Siamo entusiasti di aggiungere ARCHOS al nostro portfolio di licenziatari del brand – ha affermato Brian Cruz, Vice Presidente e General Manager del Consumer Products Group di Kodak – ARCHOS vanta una grande presenza nel settore dei tablet……ed è riconosciuto come un key player nel mercato europeo dei tablet, oltre a vendere i propri prodotti in tutto il mondo”.

I tablet Kodak uniscono ad un design elegante, tecnologie all’avanguardia. La fotocamera posteriore da 8 megapixel e le applicazioni già presenti sui device, permettono agli appassionati di fotografia di scattare immagini e di registrare video personalizzabili grazie ad opzioni creative. La connettività 3G consente inoltre di condividere in tempo reale, con famiglia ed amici, tutto ciò che si desidera.

Questi dispositivi saranno distribuiti in Europa prima dell’estate 2017.

 

Fabrizio Paoletti

44enne affetto dalla….sindrome di Peter Pan, appassionato di tecnologia ed affascinato dalle molteplici opportunità offerte dal web