MWC2017: Samsonite e Vodafone insieme per innovare….i nostri viaggi

Samsonite e Vodafone hanno intrapreso una nuova avventura che li porterà a sperimentare una nuova forma di tracciatura del bagaglio, utilizzabile per prevenire lo smarrimento o il furto dei propri beni.

Presso lo stand Vodafone 6B30, nel padiglione 6 del MWC in svolgimento a Barcellona, è possibile osservare una demo relativa a questa collaborazione.

Nel 2015, 23,1 milioni di bagagli nel mondo sono stati oggetto di cattiva gestione, smarriti temporaneamente o, in alcuni casi, persi per sempre. Di questi, la stragrande maggioranza è stata riconsegnata con successo ai passeggeri, in media entro 48 ore, mentre il 6% non è  mai stato riconsegnato ai  suoi proprietari.

La nuova tecnologia utilizzata è basata su batterie a lunga durata ed è denominata Narrowband-IoT (NB-IoT) con Vodafone, come opzione aggiuntiva per la soluzione Track & Go.

Track & Go è un dispositivo che può essere inserito nella borsa da viaggio o da lavoro, e può facilmente e privatamente essere monitorato dal suo proprietario. Insieme a Vodafone, Samsonite è entusiasta dei vantaggi che il sistema NB-IoT può portare. Questa tecnologia permette di realizzare una nuova generazione di dispositivi telemetrici, meno invasivi e più efficienti, che, utilizzando meno energia, possono ospitare batterie più piccole ma di lunga durata.

La soluzione Track & Go si basa su 2 principi: alert di prossimità e geolocalizzazione. Grazie all’alert di prossimità, sarà possibile ricevere immediatamente una notifica sullo smartphone, qualora la nostra borsa si trovi fuori dalla portata. Questo permetterà di lasciare nella massima tranquillità i bagagli nel vano dedicato, godendovi il viaggio senza preoccupazioni di sorta. Questo nuovo concept con NB-IoT consentirà di esaminare le future possibilità di geolocalizzazione. Renderebbe infatti possibile monitorare i propri oggetti di valore, sempre e ovunque. Nel caso in cui la borsa vada persa, si sarà in grado di localizzare la sua posizione in tempo reale e visualizzare i recapiti necessari per recuperare, se possibile, i beni.

Dal momento che la tecnologia è in costante evoluzione, Samsonite continuerà la ricerca e lo sviluppo di soluzioni focalizzate sull’utente ed innovazioni che aiutino a migliorare l’esperienza di viaggio, soprattutto quando si va incontro ad episodi di cattiva gestione dei bagagli.

Dal momento poi, che il comparto viaggi è molto sensibile ai temi della sicurezza, l’intenzione primaria è ovviamente quella di essere in linea con tutte le normative in vigore delle compagnie aeree, offrendo una soluzione affidabile per il consumatore.

 

Fabrizio Paoletti

44enne affetto dalla….sindrome di Peter Pan, appassionato di tecnologia ed affascinato dalle molteplici opportunità offerte dal web