Ericsson rende noti i dati aggiornati sulla diffusione della telefonia

Ericsson, azienda svedese leader a livello mondiale nella fornitura di tecnologie e servizi per le telecomunicazioni, ha reso noto nel corso del MWC 2017, il nuovo aggiornamento del “Mobility Report”, il documento che offre un quadro completo circa lo sviluppo, attuale e previsto, del mercato globale delle comunicazioni. Il quadro che viene dipinto offre interessanti spunti di riflessione.

Il tasso di penetrazione della telefonia mobile a livello globale ha raggiunto nel quarto trimestre 2016 quota 101%, ciò significa che nel mondo ci sono più SIM che persone, per un totale di 7,5 miliardi di sottoscrizioni alla telefonia mobile (+ 132 milioni nel quarto trimestre 2016), con una crescita di circa il 4% anno su anno. Questo incremento è trainato in primis dall’India, con 70 milioni di nuovi abbonamenti generati in parte da un’offerta attrattiva di un operatore locale, seguita dalla Cina (+10 milioni), dall’indonesia (+5 milioni) e dal Messico e dagli Stati Uniti (+3 milioni ciascuno).

Fonte: Ericsson Mobility Report
Fonte: Ericsson Mobility Report

Gli utenti ai servizi mobile hanno invece toccato quota 5,2 miliardi. La differenza tra il numero totale delle sottoscrizioni (7,5 miliardi) e quello degli abbonati unici è dovuta al fatto che alcuni clienti, per vantaggi legati a specifici servizi o per il possesso di più di un dispositivo, hanno più di una SIM attiva.

Gli abbonamenti LTE hanno raggiunto quota 1,8 miliardi nel mondo, di cui 200 milioni si sono aggiunti nel solo quarto trimestre del 2016, mentre le sottoscrizioni WCDMA/HSPA hanno registrato un incremento di circa 40 milioni. In generale, le sottoscrizioni alla banda larga mobile sono in costante aumento, registrando un aumento di 220 milioni nell’ultimo trimestre 2016, incremento che si attesta intorno al 25% anno su anno, raggiungendo i 4,3 miliardi.

Si conferma anche la crescita del traffico dati da dispositivi mobili, che è aumentato del 55% tra il quarto trimestre 2015 e il quarto trimestre 2016 e del 13% tra il terzo trimestre 2016 e il quarto trimestre 2016. Questo incremento è collegato oltre che al rapido aumento del numero degli abbonamenti alla banda larga mobile, anche dal continuo aumento del volume medio di dati per sottoscrizione, trainato da video e social network.

Si rileva inoltre una continua forte crescita negli abbonamenti smartphone a livello globale. Nel quarto trimestre 2016 sono stati venduti circa 440 milioni di smartphone, che hanno rappresentato circa l’85% del totale dei cellulari venduti nel trimestre (contro il 15% di vecchi cellulari che non si possono collegare a Internet), rispetto al 75% del quarto trimestre 2015. Sul totale delle sottoscrizioni ai telefoni cellulari, circa il 55% sono associate a smartphone, il che apre ulteriori possibilità di crescita nel futuro.

Per approfondire questo argomento e per maggiori informazioni circa le attività e la storia del brand Ericsson è possibile consultare questo link.

Fabrizio Paoletti

44enne affetto dalla....sindrome di Peter Pan, appassionato di tecnologia ed affascinato dalle molteplici opportunità offerte dal web