Apple Pay a breve in Italia!

Apple Pay, il servizio di pagamenti digitali per i possessori di devices Apple che l’azienda di Cupertino ha lanciato circa due anni fa e poco più, sta per arrivare, finalmente, anche in Italia; la notizia viene direttamente dal sito dell’azienda attraverso la pagina dedicata (clic qui).

Il servizio permetterà, a chi vorrà abilitarlo ed utilizzarlo sui dispositivi supportati, di pagare in totale sicurezza sia per acquisti online che per i normali acquisti nei negozi fisici grazie anche all’ulteriore protezione offerta dal Touch ID; quando si utilizzerà per un pagamento, verrà utilizzato un numero specifico identificativo del dispositivo ed un codice univoco, dunque il numero della carta di credito non verrà memorizzato né sul dispositivo, né sui server Apple. Inoltre, Apple Pay, non conserverà dati sugli acquisti effettuati ma solamente i più recenti che man mano verranno cancellati; quindi, solamente noi sapremo cosa avremo acquistato. Si potranno anche effettuare pagamenti tramite questa piattaforma sui nuovi MacBook Pro con Touch ID; si potranno anche fare acquisti su App Store, iTunes ed iBooks.

“A differenza di quel che accade con le carte di pagamento, quando sei in un negozio e usi Apple Pay su iPhone e Apple Watch, tutto avviene in un attimo. Devi solo avvicinare l’iPhone al terminale (o POS) tenendo il dito sul sensore Touch ID. Oppure premere due volte il tasto laterale di Apple Watch mentre lo avvicini al terminale. Apple Pay funziona in tutti i luoghi che accettano pagamenti contactless”

Purtroppo però, il servizio inizialmente sarà offerto solo per chi avrà come banca: Unicredit, Carrefour Bank e Boon; tranne Unicredit, le altre due suppongo che in pochi le abbiano sperando che tutte le altre banche seguano a ruota le prime tre che hanno stretto accordi con l’azienda di Cupertino, un po’ come è successo in USA dove questo metodo di pagamento è ora molto diffuso su tutti i maggiori circuiti e non.

Davide

Ho 39 anni, sono appassionato di tecnologia ed in particolar modo di Apple; ma non mi limito a quello, infatti vedrete tante mie recensioni di altri dispositivi e marche.