Computex 2017: Acer stuzzica la fantasia dei gamers con il Predator Triton 700

Acer ancora protagonista al Computex 2017 in svolgimento a Taipei, da ieri fino al prossimo 3 Giugno. Dopo aver annunciato nei giorni scorsi nuovi tablet Android e notebook, prosegue nella intenzione di attirare le attenzioni di vecchi e nuovi potenziali clienti, grazie all’esposizione del portatile dedicato al gaming Predator Triton 700, già presentato alla fine di Aprile.

Caratterizzato da una sottile struttura nera e un design minimalista, con contorni netti e angoli frontali spigolosi, grazie ad una grande lastra di Corning® Gorilla® Glass (anche touchpad di precisione!) posta sopra la tastiera, mostra il sistema di raffreddamento, formato dalle ventole AeroBlade™ 3D e da cinque tubi per il passaggio del calore.

Il Predator Triton 700 sarà corredato dell’ultima scheda grafica NVIDIA® GeForce® GTX 1080 (con possibilità di overclock) dalle alte prestazioni e di processori Intel® Core™ di settima generazione in una snella struttura di alluminio da 18.9 mm; tutto ciò è possibile proprio grazie alle avanzate ventole in metallo AeroBlade™ 3D che aumentano il flusso d’aria del 35% (questo dato, come gli altri, è suscettibile di variazione, a seconda del modello disponibile sul mercato) occupando però meno spazio all’interno del dispositivo. Fino a due SSD PCIe NVMe in RAID 0 e fino a 32 GB di memoria DDR4 a 2400 MHz, fanno in modo che il sistema garantisca massime prestazioni.
Predator Triton 700 sfrutta il Max-Q, l’innovativo sistema di NVIDIA nel progettare il più sottile, veloce e silenzioso notebook da gaming del mondo. Max-Q, molto importante all’interno delle missioni NASA, è definito come il punto in cui lo stress aerodinamico su un razzo in volo nell’atmosfera è massimizzato: il design del razzo è quindi costruito con estrema precisione per sopportare questo Max-Q. NVIDIA ha applicato una filosofia simile nella progettazione di computer portatili da gaming, consentendo ad Acer di costruire notebook più sottili ma con prestazioni GPU maggiori rispetto a prodotti di generazione precedente.  

Per un’esperienza di gioco davvero coinvolgente, il Predator Triton 700 VR-ready offre immagini luminose e vivaci grazie al monitor IPS Full HD da 15.6 pollici che supporta la scheda grafica NVIDIA® G-SYNC™. Il sistema audio Dolby Atoms® surround e la tecnologia Acer TrueHarmony™ offrono un audio coinvolgente con suoni netti e ricchi, mentre la certificazione Skype for Business assicura conversazioni chiare e senza ritardi.
A completare le potenti caratteristiche del notebook ci sono la Killer DoubleShot™ Pro e la Thunderbolt™ 3 che forniscono fino a 40 Gbps di velocità e supportano un’uscita video anche in dual 4K. Il Predator Triton 700 possiede inoltre due porte USB 3.0, utilizzabili anche per ricaricare il dispositivo, una porta USB 2.0, una porta HDMI 2.0, un connettore DisplayPort e una porta Gigabit Ethernet per chi preferisce un collegamento cablato. La rete è potenziata dalla già citata tecnologia Killer DoubleShot™ Pro, che utilizza la connessione più veloce (Ethernet o Wireless) per dare la priorità al traffico desiderato, mentre il resto dei dati viene inviato su una strada alternativa.

Non mancano una tastiera meccanica, che promette una digitazione soddisfacente e tempi di risposta rapidi e precisi, e la retroilluminazione RGB con la possibilità di programmare il colore dei tasti, individualmente.
Il software PredatorSense consente ai giocatori di controllare e personalizzare le funzionalità del Predator Triton 700 da un’interfaccia centrale, inclusi i tasti di scelta rapida, il controllo delle ventole e il monitoraggio generale del sistema.

Il notebook da gaming Predator Triton 700 sarà disponibile da Agosto, nei Paesi della regione EMEA, a partire da 2.299 euro. 

Maggiori dettagli potranno essere consultati, nelle prossime settimane, raggiungendo il sito di Acer Italia.

 

Fabrizio Paoletti

44enne affetto dalla....sindrome di Peter Pan, appassionato di tecnologia ed affascinato dalle molteplici opportunità offerte dal web