HONOR 9 – Best Buy del 2017 ? – RECENSIONE –

Dopo aver partecipato all’evento di Berlino per la presentazione Europea del nuovo top di gamma, Honor 9 è entrato a far parte delle mie giornate per un intensa prova e il verdetto è da top device, ecco perchè.

Honor 9 è il nuovo top di gamma della casa, presentato ormai da quasi un mese ha già raggiunto e superato il milione di unità vendute – record per la casa cinese. Le caratteristiche tecniche lo rendono uno tra gli smartphone più competitivi sul mercato, eccole di seguito elencate:

  • CHIPSET: Kirin 960
  • PROCESSORE:  64 bit – Octa Core (4 x 2.4 GHz Cortex-A73 + 4 x 1.8 GHz Cortex-A53)
  • GPU:  Mali-G71 MP8
  • MEMORIA RAM:  4 GB / 6 GB
  • MEMORIA INTERNA:  64 GB (espandibile tramite micro SD fino a 256 GB) / 128 GB (non per l’Italia)
  • DISPLAY:  IPS LCD 5.15 pollici con Risoluzione Full-HD (1080×1920 pixel) a 428 ppi
  • FOTOCAMERA POST:  20 Megapixel Monocromatica + 12 Megapixel RGB – apertura f/2.2 con Dual Led
  • FOTOCAMERA ANT:  8 Megapixel
  • VIDEO:  4K (2160 p) a 30 Fps (posteriore) – FullHD a 30 Fps
  • CONNESSIONI:  Wifi 802.11 a/b/g/n/ac , Bluetooth 4.2 con A2DP/LE , GPRS EDGE UMTS HSDPA HSUPA HSPA+ LTE
  • BATTERIA: Litio 3200 mAh

Honor 9 front

DESIGN e MATERIALI

Honor 9 è per me, attualmente, tra gli smartphone con il miglior design grazie anche all’utilizzo di materiali indubbiamente pregiati. La parte posteriore è rivestita con 3 strati di vetro che, grazie ad un particolare lavorazione, creano sotto la luce degli effetti veramente particolari ed unici. Le cornici così come il telaio sono in alluminio mentre nella parte anteriore grazie alla finitura a 2.5D del vetro frontale, il suo aspetto è decisamente elegante anche se non privo di cornici come siamo ormai abituati a vedere in questo periodo.

Honor 9 fotocamera ant

Presente infatti nella parte bassa, il sensore di impronte digitali che serve per sbloccare il dispositivo e, grazie a questo tasto, possiamo anche decidere di utilizzare le principali funzioni di navigazione sul device.

Honor 9 rear

Le misure del dispositivo sono pari  a 147.3 x 70.9 x 7.45 mm per un peso complessivo di 155 grammi , lo si tiene bene in mano anche se appare abbastanza scivoloso in particolare se lo utilizziamo senza cover.

DISPLAY

Molto luminoso e nitido anche sotto il sole. Monta un display a Led da 5.15 pollici IPS, con risoluzione Full-HD (1920 x 1080) con ben 428 ppi che dona colori caldi e bianchi quasi perfetti. C’è poco da dire, ottimo.

PROCESSORE e MEMORIA

Il processore HiSilicon Kirin 960 Octa Core con SoC costituito da una CPU a 2,4 GHz di frequenza operativa massima, abbinato ai 6 GB di RAM (della versione in test) permette al dispositivo di essere sempre reattivo, fulmineo anche con molte app background. Non “lagga” mai e non da mai alcun segno di debolezza. Scalda un pochino nella parte alta in prossimità delle fotocamere soprattutto durante la registrazione video e l’utilizzo costante delle fotocamere.

Honor 9 retro

Per quanto riguarda la memoria di archiviazione, ne abbiamo a sufficienza; sono ben 64 i GB disponibili sul dispositivo oltretutto espandibili tramite micro-SD fino a 256 GB. Vi è disponibile anche un secondo modello, da 128 GB ma attualmente non importato nel nostro paese.

Honor 9 lato

La cosa, francamente, che mi ha impressionato di più di questo Honor 9 , è la velocità del sensore di impronte digitali nel riconoscere e sbloccare il dispositivo; basta appoggiare il dito al di sopra di esso e in un nano secondo si ha il device pronto all’uso. Questo inoltre, è anche personalizzabile escludendo i due tasti virtuali a fianco di esso.

Sul lato destro del dispositivo abbiamo i tasti per il volume e il tasto di accesione / spegnimento mentre sul lato opposto il carrellino per l’ingresso della nano SIM in coppia con una micro-SD oppure con un altra SIM di tipo micro, che potremo utilizzare in modo ibrido grazie al supporto Dual SIM.

FOTOCAMERE

Abbiamo due fotocamere posteriori, una da 20 megapixel monocromatica e una da 12 megapixel a colori. Unite permettono di catturare una maggiore quantità di luce per rendere le foto in condizioni di scarsa luce, più luminose; grazie a questi sensori, inoltre, potremo disporre di un zoom ottico (Hybrid Zoom) 2X senza perdere qualità nella foto. Tra le tante opzioni disponibili nel software abbiamo anche quella dello scatto in Bianco e Nero, utilizzando solo la fotocamera da 20 Mpx e, credetemi, non è come applicare un semplice filtro post scatto…

Honor 9 fotocamere post

Oltre poi alla possibilità di utilizzare in modalità completamente manuale la fotocamera, possiamo gestire l’apertura e creare interessati primi piani con effetto bokeh da far invidia a molte reflex. Presente anche un funzione molto simile alle Live Photos di Apple e anche una simpatica funzione di mapping del viso per creare simpatici avatar animati.

Honor 9 test camera

Non perfetta invece, la qualità video che pur essendo in 4K non ha la stabilizzazione e in condizioni di scarsa luminosità, la messa a fuoco a volte è troppo lenta. Bene ma non benissimo, insomma!

La fotocamera anteriore invece, è da 8 Megapixel e può registrare ad una risoluzione massima di 1080p in Full HD. Buona la qualità dei selfie in tutte le circostanze.

AUDIO

Honor 9 audio

La presenza di un solo speaker può sembrare un limite, invece grazie all’ottima equalizzazione di bassi e altri, il suono esce pulito e chiaro. Nel nostro sample non erano presenti gli auricolari della casa.

CONNESSIONI

Nella parte bassa è presente la connessione USB-C 2.0 che consente anche di supportare la Quick Charge ovvero ricarica rapida. Abbiamo poi ovviamente il Wi-fi 802.11 a/b/g/n/ac , il Bluetooth 4.2, NFC, Sensore IRDA e GPS.

Honor 9 IRDA

BATTERIA

Honor 9 Monta una batteria al litio da 3200 mAh che durante l’uso di una mia giornata tipo (una decina di chiamate, social, mail, app di messaggistica e riproduzione di alcuni video tramite YouTube) mi ha portato tranquillamente a sera con un residuo di circa il 35% verso le 21.00. In un utilizzo meno intenso, sono riuscito ad arrivare al termine anche di due giornate, con l’attivazione però del risparmio energetico verso le 18 del secondo giorno.

SISTEMA OPERATIVO

Android aggiornato alla versione 7.0 con interfaccia EMUI 5.1 , sempre fluido anche con molte app in backgroud. Molto utile l’app “Gestione Telefono” che ci consente di liberare spazio pulendo la memoria del dispositivo, di controllare l’utilizzo dei dati mobili, le condizioni della batteria, scansionare il sistema da eventuali virus e concedere o meno determinate autorizzazioni ad altre app.

PREZZO e MODELLI

Honor 9 nel momento in cui scrivo l’articolo lo si può trovare ad un prezzo di circa € 380,00 , partendo da un listino ufficiale di € 449 della versione con 4 GB di RAM e 64 GB di storage interno. Tramite il sito ufficiale o tramite il canale di vendita Vmall potrete trovare tutti i dettagli per l’eventuale acquisto.

Honor 9

Disponibile in 3 diverse colorazioni Glacier Grey (quello della nostra prova), Sapphire Blue e Midnight Black ma è probabile che ne venga lanciata una quarta verso il mese di Settembre.

CONSIDERAZIONI FINALI

A mio parere Honor 9 è il Best Buy 2017 , almeno fino a questo momento e per tanti motivi :

  • Il Rapporto qualità-prezzo primo su tutti, nella fascia dei 380€ è difficile trovare un concorrente con le stesse caratteristiche.
  • Il design e la qualità dei materiali
  • La fotocamera posteriore che permette di veramente di fare cose eccellenti
  • L’autonomia, leggermente sopra la media
  • Le prestazioni e la fluidità generale del sistema

Migliorabile ancora il reparto video magari con l’inserimento di una stabilizzatore video.

Vi lascio alla nostra video recensione, ricordandovi di iscrivervi al nostro canale e lasciare un “Mi Piace” al video se vi è piaciuto!

 

Cristian Martini

35 anni, appasionato di tecnologia, grafica, design, musica e fotografia. Mi piace provare e sperimentare nuovi dispositivi ecco perchè collaboro con TechDifferent!