Star Wars Battlefront 2: Pay To Win? Sono polemiche

Star Wars Battlefront 2 sta per sbarcare sul mercato ed è polemica per il “Pay To Win” che EA ha voluto introdurre, ovvero si possono acquistare delle casse dette “Loot Boxes” che garantiscono carte, armi potenti, DLC ed eroi per avere tutta la potenza sin dall’inizio del gioco. Questo, ovviamente, ha scatenato l’ira dei fan della saga che erano interessati all’acquisto del gioco in quanto non è ammissibile che per avere un eroe, come dice EA, bisogni giocare almeno 40 ore; inoltre, secondo quanto detto sui vari forum, anche il guadagno della valuta in-game mentre si gioca sarebbe irrisorio e si dovrebbe giocare per moltissime ore per sbloccare tutto o quasi.

Purtroppo questa tipologia di transazioni nei giochi sta rovinando il campo videoludico che è sempre più incentrato sul monetizzare e proporre ben poca “materia prima” ai clienti, ovvero giochi come una volta ben curati e longevi; per carità, ci sta anche pagare un gioco 70€ ma fatto come si deve come nel caso di Uncharted 4 ad esempio.

Addirittura su Reddit troviamo una campagna dei fan per boicottare EA non acquistando il gioco o altri dell’azienda; l’azienda ha risposto alle polemiche con un comunicato, sempre su Reddit (che trovate cliccando qui) in cui afferma:

“Il nostro obiettivo coinvolge la volontà di creare un sistema di progressione coinvolgente per tutti i nostri giocatori. Ci sono un sacco di contenuti al lancio e ne arriveranno altri live, continueremo ad aggiustare le nostre meccaniche di progressione per garantire soddisfazione ai giocatori mentre esploreranno tutto quello che c’è da fare in Battlefront II esordisce la compagnia, che poi passa in rassegna i diversi argomenti.

Eroi ottenuti attraverso i crediti: l’intento è quello di fornire ai giocatori un senso di orgoglio e soddisfazione, quando riescono a sbloccare diversi eroi. Abbiamo scelto i valori iniziali basandoci sui dati della Open Beta, oltre ad altri aggiustamenti fatti per le ricompense prima del lancio. Tra le altre cose, stiamo tenendo d’occhio i crediti ottenuti dal giocatore medio ogni giorno, quindi procederemo con aggiustamenti costanti per accertarci che i giocatori si trovino di fronte a delle sfide che siano coinvolgenti, appaganti ed ovviamente affrontabili mediante gameplay.”

Crediti ottenuti: stiamo tenendo d’occhio tutti i giorni questi risultati e continueremo ad aggiustare anche questo aspetto, per consentire ai giocatori di sentirsi ricompensanti del tempo speso su Battlefront 2.
Apprezziamo la conversazione su queste pagine ed il nostro team sta lavorando per compiere le migliori scelte possibili per questo gioco e per i giocatori. Appena potremo, forniremo ulteriori dettagli e aggiornamenti.”

Pronta la risposta degli utenti ed i fan con ben 18 mila pollici versi in poco meno di una giornata; inoltre, questo comunicato è stato anche postato in un’altra sezione di di Reddit dove ha ricevuto ben 250 mila pollici versi in poche ore. Pronta anche la replica di un ex ingegnere che ha collaborato con l’azienda affermando che, avendo famiglia ha solamente 3/4 ore libere alla settimana e non è possibile spenderle tutte a giocare a Star Wars Battlefront 2 per ben 3/4 mesi per sbloccare Darth Vader…

Di seguito la traduzione:

“Lavoro a tempo pieno come ingegnere di software. Ho una famiglia a casa e una dozzina di altre responsabilità. Ho 3, magari 4 ore a settimana liberi di spendere per i videogiochi. Sono stata una fan delle stelle durante tutta la mia vita e sarò sempre. E tu mi stai dicendo che il mio “percorso di progressione convincente” è che ogni singolo credito che guadagno per ~ 3-4 mesi sta andando verso la mia capacità di giocare come Darth Vader. Dimenticate di essere in grado di spendere crediti su qualsiasi altra cosa. Ho bisogno di aspettare qualche mese minimo per giocare a Darth Vader in un gioco di Star Wars.
Non ho bisogno di darti un senso di ‘orgoglio e realizzazione’, non dovrei richiedere un senso di orgoglio e di realizzazione da svolgere come un carattere caratteristico nel mio franchise preferito.
Per favore. Voglio solo giocare a questo gioco. Questo è tutto quello che voglio e molti altri.”

Addirittura è apparso anche un documento Google, che potete visualizzare cliccando qui (il link lo trovate anche su Reddit), dove ci sono delle statistiche, ovvero 40 ore di gioco per sbloccare un eroe; da qui la conclusione, meglio pagare che spendere mesi a giocare per sbloccare alcuni eroi.

EA continua a difendere il gioco affermando che è stato creato un percorso tale da invogliare ogni giocatore ad esplorare tutto il gioco e non soffermarsi magari solo su alcune mappe multiplayer; inoltre, gli sviluppatori monitorano costantemente il gioco per vederne l’evolversi ed ottimizzare al massimo i guadagni delle partite online garantendo un bilanciamento tale da non essere giudicato come un Pay To Win.

Voi cosa ne pensate? Lo acquisterete?

Trovate Star Wars Battlefront 2 ad un prezzo di circa 60€ su Amazon cliccando qui.

 

Davide

Ho 39 anni, sono appassionato di tecnologia ed in particolar modo di Apple; ma non mi limito a quello, infatti vedrete tante mie recensioni di altri dispositivi e marche.