Qualcomm annuncia i nuovi PC portatili con Snapdragon 835

Nel corso di un evento tenutosi alle Hawaii nella giornata di ieri, Qualcomm ha annunciato che nel 2018 saranno lanciati due innovativi modelli di portatili HP e ASUS dotati di CPU Snapdragon 835 e Windows 10 S

L’HP Envy x2 è un 2 in 1 con una tastiera separabile dal resto del corpo, simile al Surface Pro di Microsoft, mentre il NovaGo di ASUS è un convertibile standard. Da premettere che non sono stati indicati prezzi o date precise di commercializzazione anche se il costo dovrebbe attestarsi attorno ai 600-800 dollari. Questi, come altri modelli in procinto di essere annunciati, beneficeranno di una modalità “Always-On” che permetterà loro di ricevere dati, come email ad esempio, anche se in stato di “ibernazione”. 

Entrambe i dispositivi godranno di connessione LTE e in particolare l’Envy x2 sarà dotato di uno slot per SIM card mentre il NovaGo utilizzerà una eSIM. Un altro grande passo in avanti (enorme, in realtà , a prima vista) è dato dalle notizie riguardanti la durata della batteria. Le dichiarazioni di Qualcomm parlano, in generale per questa nuova tipologia di laptop, di 25 ore di durata tra uso misto e stand-by mentre nel caso specifico di questi due modelli 20 ore di autonomia per l’HP e 22 per l’ASUS. 

Da un punto di vista di specifiche l’Envy x2 ha uno schermo da 12.3 pollici, fino a 8 GB di RAM, fino a 256 GB di storage UFS (Universal Flash Storage) ed è abbinabile a una penna. Il NovaGo ha uno schermo da 13.3 pollici e caratteristiche tecniche simili al suo “gemello diverso”. 

HP Envy x2 – Fonte: Qualcomm website

Buone notizie anche per ciò che riguarda le temperature di esercizio che dovrebbero rimanere molto al di sotto di ogni più rosea aspettativa, prevenendo qualsiasi fenomeno di throttling termico.

Come detto in apertura, il SO sarà Windows 10 S con la possibilità di passare, attraverso differenti meccanismi, alla versione PRO e ci sarà piena compatibilità con tutte le applicazioni, sia quelle presenti nello Store Microsoft che quelle per architettura x86, attraverso una sorta di emulazione (anche se, in quest’ultimo caso, sembra che Intel abbia sollevato dubbi circa la eventuale violazione di alcuni brevetti).

Non resta che attendere il CES 2018 di Las Vegas per avere maggiori dettagli su questi dispositivi e per scoprire se i rumors, che indicano Lenovo come un altro partner di Qualcomm, siano fondati o meno.

 

Via

 

Fabrizio Paoletti

44enne affetto dalla….sindrome di Peter Pan, appassionato di tecnologia ed affascinato dalle molteplici opportunità offerte dal web