Ricarica wireless presto per tutti e senza vincoli!

Alla faccia di tutti quelli che dicono che le onde radio, il Wi-Fi ed il 3G sono causa di malattie e possono condurre persino alla morte. Ormai da alcuni anni è nato un progetto che punta a scollegare tutti i nostri smartphone e gadget tecnologici da cavi e prese di corrente; un primo passo è già stato compiuto in primis da Nokia con i propri Lumia a ricarica wireless ma siamo ancora ben lontani da quello che ha da venire. Nella mente del fondatore di Ossia Inc, azienda con sede a Redmond, vi è la vera ricarica senza fili e senza vincoli. Il nome del progetto che sta portando avanti l’azienda è “Cota” e non si tratta altro che di un dispositivo formato di una parte trasmettente e di una ricevente, queste due parti permetteranno di inviare e ricevere carica energetica che andrà a ricaricare le batterie dei nostri smarthpone.

La notizia di questo prodotto risale ormai al 2013 ma ne torniamo a parlare perchè pare che la reale commercializzazione si stia avvicinando a grandi passi, infatti si parla di 2015 come inizio delle vendite.

Il tutto funziona grazie ad un trasmettitore a microonde che viene collegato alla rete elettrica ed inizia a trasmettere il proprio segnale ad un chip ricevente integrato dei dispositivi elettrici. Il tutto funziona in modo molto semplice, quando il gadget entra nel raggio d’azione della base trasmittente, il flusso di microonde parte e la ricarica ha inizio.

Secondo l’ideatore del progetto, non vi sono problemi per la salute delle persone poichè quando il ricevitore emette un segnale che arriva con varie angolazioni al trasmettitore, esso rimanda il segnale dalle esatte direzioni d cui gli è arrivato e quindi se una persona vi si trova in mezzo, in tale posizione non vi sarà passaggio di onde.

onde

 

Nel corso del 2015 la tecnologia sarà talmente progredita da permettere la miniaturizzazione dei componenti in modo da celarli meglio dei device.

Il funzionamento viene assicurato per un raggio d’azione di circa 9 metri e può persino superare le pareti anche se ovviamente la sua intensità e raggio d’azione ne risente.

razzox

Ragazzo di 28anni appassionato di tecnologia e di telefonia in particolare. Si è avvicinato al mondo del blogging con un precedente progetto ed ora porta le sue conoscenze e la sua passione a tutti gli utenti. Attualmente è co-fondatore e co-amministratore di TechDifferent.it. Test, prove e guide sono il suo pane quotidiano!