Devices Apple bloccati: l’azienda afferma che la causa non è stata iCloud

Proprio ieri vi avevamo parlato di utenti australiani che si sono trovati i loro devices Apple bloccati a causa di un attacco di alcuni Hacker; inizialmente si pensava che gli hacker abbiano violato iCloud per bloccare i dispositivi, ma oggi Apple fa sapere che non è stato il servizio cloud ad essere stato attaccato e che le cause risalirebbero all’uso di password compromesse.

Di seguito ecco il comunicato ufficiale:

“Apple prende la sicurezza molto sul serio e iCloud non è stato compromesso durante questo incidente. Gli utenti coinvolti dovrebbero cambiare la loro password ID Apple appena possibile ed evitare di usare lo stesso nome utente e password per più servizi. Tutti gli utenti che hanno bisogno di un ulteriore aiuto possono contattare AppleCare o visitare l’App Store più vicino.”

L’azienda di Cupertino suggerisce di cambiare la propria password per garantirvi una maggiore sicurezza. Voi l’avete già fatto ?

Fonte

Cristian

Sono appassionato di tecnologia, programmazione web e Android.