Aumentare l’autonomia con Laptop Mode Tools 1.65 in Ubuntu

Laptop Mode Tools si aggiorna alla versione 1.65 che porta con sé la tanto attesa interfaccia grafica che ci consenti di avere un miglior gestore di configurazioni ed opzioni. Il programma consente di aumentare l’autonomia della macchina giocando su alcune semplice configurazioni, preimpostate dall’utente, che scattano non appena l’alimentazione del laptop passa alla batteria.

Laptop Mode Tools

Il programma di default andrà a modificare la configurazione del Kernel Linux diminuendo la velocità della CPU (riduzione delle prestazioni), disattivazione automatica del sistema di dissipazione, disattivazione istantanea del Bluetooth e riduzione della luminosità. Questi sono i cambiamenti per lo più sensibili all’utente. Con la nuova versione di Laptop Mode Tools inoltre viene aggiunta l’integrazione di Intel PState che andrà ad interagire con la disattivazione delle porte USB con la conseguenza di riduzione del dispendio di energia da parte delle periferiche. L’utilizzo Wireless WiFi viene ottimizzato riducendo il trasferimento di dati quando non è richiesto e la attivazione/disattivazione corretta dell’ibernazione configurando la funzionalità dall’interfaccia di Laptop Mode Tools 1.65.

Per installare il programma in Ubuntu e derivate è sufficiente aprire il terminale e digitare i seguenti comandi

sudo add-apt-repository ppa:webupd8team/unstable
sudo apt-get update
sudo apt-get install laptop-mode-tools

Per avviare il programma digitare dal terminale il comando

laptop-mode-tools

Per avviare il gestore di configurazione del software digitare

gksu /usr/sbin/lmt-config-gui

Il gioco è fatto. La durata della batteria si estenderà di circa 1-2 ore in media. Dipende poi dal tipo di utilizzo e dal tipo di laptop utilizzato.

Via