Microsoft Wearable: Smartwatch o Fitness Band?

Anche Microsoft avrà il suo indssabile.
Non si tratta di rumors ma di una sonora conferma.

La fonte è più che mai autorevole. Paul Thurrott, editor di “Paul Thurrott’s SuperSite for Windows”, ha divulgato un comunicato attraverso il suo blog in cui fornisce informazioni scottanti per delineare e tracciare il profilo di quello che dovrebbe essere l’atteso Smartwatch della casa produttrice di Redmond.

microsoft-smartwatch_2

Ma si può davvero parlare di Smartwatch?
Thurrott sottolinea che in realtà si dovrebbe trattare di una Fitness Band, molto simile nelle funzionalità a Samsung Gear Fit. Risulterà quindi un indossabile ideale per l’allenamento e il Fitness; il dispositivo sarà ottimizzato per “Salute e Benessere” (App sviluppata direttamente da Microsoft) ma verrà implementata anche la features di gestione delle notifiche.
La novità che più ci ha colpito è che la Band sarà in grado di interfacciarsi con tutti i sistemi operativi mobili.
Android, iOS e ovviamente Windows Phone saranno quindi perfettamente compatibili con il device. Ampia sarà anche la compatibilità con le App sviluppate da società terze, ampliandone così l’area di sviluppo.
A quanto detto le funzionalità di base saranno le stesse che caratterizzano le principali Fitness Band ad ora in commercio: sensori integrati per il monitoraggio dell’attività fisica e del battito cardiaco in simbiosi con lo smartphone attraverso le apposite applicazioni.

Microsoft-Smartwatch_3

Il nome non si conosce ancora ma dalle informazioni che trapelano pare che il settore marketing Microsoft voglia commercializzare il prodotto sotto il Brand “Nokia Lumia” o “Surface”, ma si tratta solamente di mere ipotesi.
A detta del famoso reporter, Microsoft annuncerà la nascita del neonato non prima di settembre, in modo da renderlo disponibile sul mercato nell’ultimo trimestre dell’anno corrente.
Prezzo? Forse troppo presto per azzardare un’ipotesi ma secondo Thurrott il prezzo si avvicinerà molto a quello di Samsung Gear (da 199 Euro di Gear Fit a 299 Euro di Gear 2).
Per molti opinion leader del settore, Microsoft è rimasta per troppo tempo ad osservare ed ora risulta Follower e non Market-driven. Ma a volte “prima dei competitors” non è sinonimo di “meglio dei competitors”.
Android e Microsoft, se pur con qualche mese di distanza l’uno dall’altro, potrebbero aver imboccato la strada giusta in un settore così acerbo come quello dei Wearable. Considerando il poco successo riscontrato con i primi pionieri del settore, hanno atteso, immagazzinando informazioni su indossabili ancora troppo poco performanti, in modo da produrre terminali che esaltino i pregi e riducano i difetti del settore stesso.
Sarà davvero così?
Chi ha fatto la scelta corretta?

ViaFonte

PgSar

Sono un ragazzo attratto da tutto ciò che è tecnologico, dai dispositivi per il fitness, quelli per il business a quelli per l'home-entertainment.