iOS 8 Focus #3: Foto

Eccoci giunti al terzo appuntamento con la rubrica di approfondimento sulle novità di iOS 8, ora parliamo dell’applicazione foto.
Cosi come già detto per l’applicazione Messaggi, l’applicazione Foto rimane esteticamente molto simile ad iOS 7 (il nome cambia da Immagini a Foto) ma sono state introdotte alcune novità interessanti che andiamo ad analizzare con ordine.

Libreria Foto iCloud

Sin da quando è stato introdotto iCloud c’è stata sempre una forte integrazione con le app di sistema o create direttamente da Apple. Nel caso specifico dell’applicazione Foto, sino ad ora l’integrazione di iCloud permetteva di avere a disposizione uno “Streaming Foto” grazie al quale tutte le nostre foto potevano essere viste sui nostri dispositivi e successivamente scaricate con la possibilità di creare nostri streaming foto da poter condividere con amici e parenti o addirittura con la possibilità di creare un sito web pubblico. Tuttavia, una pecca dello Streaming foto è che si tratta di un momento di transizione ovvero le nostre foto sono presenti sui nostri dispositivi solo momentaneamente, raggiunto un limite le foto più vecchie vengono automaticamente eliminate.Tuttavia con iOS 8 le cose cambiano.

La novità di cui parliamo è stata chiamata da Apple Libreria Foto iCloud. La funzione è molto simile allo Streaming Foto con la sola differenza che tutte le foto vengono conservate e nessuna viene eliminata. Potremo cosi avere tutte le nostre foto su iPhone, iPad, iPod Touch e Mac ma non solo, perchè le foto potranno essere sfogliate anche dal web, su PC Windows ad esempio e saranno organizzate su qualsiasi dispositivo in Momenti, Luoghi, Anni e via dicendo.

Inoltre, qualsiasi modifica alle foto sarà riportata sulla stessa foto sugli altri dispositivi in tempo reale. iCloud conserverà la foto originale e tutte le altre versioni modificate. A detta di Apple questa funzione ci permetterà di risparmiare molto spazio sui nostri dispositivi in quanto la foto ad alta risoluzione, ovvero l’originale, sarà salvata su iCloud mentre sul nostro dispositivo rimarrà solo una copia. Apple mette a disposizione gratuitamente 5 GB per questa funzione, spazio che può essere ampliato sottoscrivendo un abbonamento mensile o annuale.

Funzioni di ricerca avanzate

La nuova app Foto permette, nel caso in cui avessimo un grande quantitativo di foto, di cercare rapidamente una determinata foto. Basterà utilizzare il campo di ricerca presente nell’app stessa digitando il luogo o la data in cui la foto è stata scattata. Inoltre, per venirci in aiuto, l’app Foto nel momento in cui effettuiamo la ricerca ci mostrerà addirittura dei suggerimenti che possono velocizzare l’azione di ricerca.

Editing Foto

Con iOS 7 l’app Fotocamera e Immagini sono state arricchite con nuove e stuzzicanti funzioni. Ad esempio le diverse modalità di scatto facilmente selezionabili, oppure gli effetti fotografici da poter applicare in tempo reale. Tuttavia con iOS 8 le funzioni di editing continuano ad aumentare. Potremo trovare nella galleria foto la possibilità di raddrizzare e ritagliare l’immagine con strumenti più evoluti delle versioni precedenti di iOS, oppure regolare facilmente il colore, la luce, l’esposizione, la saturazione dell’immagine e via dicendo. Per gli utenti che utilizzavano o utilizzano l’applicazione iPhoto sono funzioni non nuove ma che ora potranno trovare direttamente nell’app Foto. Si tratta di funzioni più avanzate e teoricamente non alla portata di tutti, ma come al solito Apple è riuscita a semplificarne l’utilizzo in modo tale che anche gli utenti meno esperti possano ottenere grandi risultati nell’editing foto.

ios8-focus-foto3

 

Time Lapse

Più che una funzione dell’app Foto questa è una funzione dell’app Fotocamera. Con iOS 7 le modalità di scatto selezionabili erano: foto normale, 1:1, Panorama e su iPhone 5s anche la possibilità di utilizzare la modalità Burst. Per i video, sempre su iPhone 5s avevamo la possibilità di girare i video in slow-motion.
A queste modalità, in iOS 8,  si va ad aggiungere la funzione Time Lapse. Basterà selezionare la funzione e avviarla, al resto penserà il nostro iPhone e iOS 8. Verranno catturate sequenze di foto ad intervalli regolari, per poi andare a creare un video in sequenza che permetterà di visualizzare in pochi secondi o minuti grandi archi temporali.
Queste erano le novità per l’applicazione Foto di iOS 8. Fateci sapere la vostra in un commento. Non ci resta che darvi appuntamento a domani dove parleremo della nuova tastiera Quick-Type.