One Plus One: nuovi ritardi nelle consegne

Dopo qualche settimana di spedizioni celeri e precise pare proprio che si stia tornando ad una fase di stallo.
Come promesso da One Plus infatti, nelle scorse settimane abbiamo assistito ad un incremento della rapidità delle spedizioni, anche grazie all’introduzione della modalità Express, che permetteva di maneggiare il proprio device nelle 24 ore successive alla data di acquisto.
Si pensava perciò ad un problema risolto, con un sistema inviti che sembravano finalmente funzionante. In più la consegna degli inviti scandita in base alla produzione giornaliera reale sembrava a mio parere davvero efficace. Qualcosa deve essere andato storto dato che fonti certe ci dicono che la situazione si sta aggravando ora dopo ora.
Molti utenti infatti si trovano in una situazione di “Pending Shipment” che identifica in sostanza un pacco non ancora spedito; a quanto si evince tale status può prostrarsi per giorni. Nulla di allarmante ovviamente dato che molti compratori hanno dovuto aspettare mesi prima di ottenere un invito; tuttavia possiamo affermare che ancora una volta la gestione proposta da One Plus si allontana sempre più dalla filosofia “NEVER SETTLE”, fatta propria dal marchio cinese. Pare proprio che ciò che veramente manca sia una forte organizzazione di fondo che permetterebbe di gestire sinergicamente tutte le fasi aziendali: dalla produzione alla vendita, dal marketing ai servizi post-acquisto.

OPO_2

Una nota in parte positiva è che, da quanto si apprende, da lunedì sarà possibile condividere con altri utenti il proprio invito. Tuttavia sembra piuttosto chiaro che lo sharing potrà avvenire solo in caso di invito inutilizzato. Inizialmente il sistema inviti era stato impostato diversamente; l’utilizzatore infatti poteva, una volta acquistato il dispositivo, passare l’invito ad un altro utente interessato. Per tenere il controllo delle uscite e delle richieste, One Plus non ha ancora implementato questa possibilità; probabilmente la paura era quella di incentivare il bagarinaggio degli inviti: sono molti infatti a volere questo device e molti di questi sono disposti anche ad acquistare l’invito anziché attenderlo.
Quello di One Plus è il tipico caso in cui il prodotto non fa la differenza: produrre un dispositivo tra i migliori sul mercato non basta; il tutto va miscelato con un eccellente sistema assistenziale che prevede appunto servizi durante e post-vendita, assistenza tecnica e Customer Care. Il rischio è quello di vendere un ottimo prodotto a clienti scontenti e demotivati, mettendo a dura prova la credibilità e la rispettabilità aziendale.
Attendiamo perciò una risposta secca e assai concreta di One Plus, che possa finalmente risolvere i problemi in modo definitivo.
State sintonizzati.

PgSar

Sono un ragazzo attratto da tutto ciò che è tecnologico, dai dispositivi per il fitness, quelli per il business a quelli per l'home-entertainment.