Instax Share sfida Socialmatic!

Vi abbiamo messo al corrente che la produzione di Socialmatic ha effettivamente imboccato il rettilineo di partenza e si prepara per la prima svolta, il lancio sul mercato a settembre, probabilmente.
Riassumendo le principali funzionalità della nuova Polaroid consentiranno di puntare, scattare, condividere e stampare. Non fosse per quest’ultima peculiarità probabilmente non sarebbe una così grande novità, visto che le altre sono tutte cose che si possono fare comodamente con il nostro smartphone, magari con risultati leggermente diversi, ma comunque buoni.
Socialmatic monta un sensore da 14 Mpixel, ormai quasi raggiunto da molti cellulari e dalla maggior parte delle compatte.
Vi avevamo parlato delle caratteristiche tutto sommato non incredibili della nuova fotocamera firmata Polaroid, ma vi avevamo anche detto che l’insieme delle features implementate, riassunte qui sopra in 4 parole, sarebbero valse il prezzo del biglietto.

Mi è venuto un pensiero, però: far uscire nel settembre 2014 una fotocamera che ha già caratteristiche intermedie al momento del lancio ne vale davvero la pena? Il progresso tecnologico ci porterà a considerare quasi obsoleto un obiettivo da 14 Mpixel nel giro di un anno, se siamo fortunati, altrimenti (in caso di sfortuna), Babbo Natale dopo 3 mesi dall’uscita di Socialmatic potrebbe ritrovarsi a consegnare fotocamere con obiettivi ben più performanti e con una spesa non così superiore come si crede.

Però le altre fotocamere/cellulari non stampano On-The-Go, mi direte voi. Ebbene, qui vi devo correggere: Fujifilm ha fatto già uscire Instax Share SP-1, una stampante portatile (e per portatile intendo che quasi quasi ci sta in tasca) che si può collegare al proprio smartphone Android o iOS e permette di stampare esattamente nello stesso formato (e con la stessa facilità) di Socialmatic, che guarda caso usa proprio pellicole Fujifilm.

share_graphic

Gli smartphone si cambiano, e con molta probabilità il vostro prossimo device avrà una fotocamera comparabile con quella di Socialmatic, mentre la stampante di Fujifilm una volta acquistata andrà sempre bene. Uno smacco per la nuova creatura fotografica italiana che si poteva proporre come assoluta innovazione nel parco fotografico mondiale, ma che adesso ha un competitor da non sottovalutare, visto che, tra l’altro, costa anche meno.

fujifilm-instax-share-sp-1-sfsfs

Prossimamente vi proporrò un focus sulla SP-1, ma se siete impazienti sappiate che è già in vendita. Dispiace dirlo, ma questo è un altro punto a favore.

 

 

PgSar

Sono un ragazzo attratto da tutto ciò che è tecnologico, dai dispositivi per il fitness, quelli per il business a quelli per l'home-entertainment.