iOS 8 Focus #9: Continuity

Simo giunti quasi al termine della rubrica di approfondimento sulle novità introdotte in iOS 8 e quest’oggi parliamo di Continuity.

Con le funzioni di continuità, introdotte anche in OSX Yosemite, avremo innanzitutto un ecosistema Apple ancora più compatto e tantissime funzioni che ci permetteranno di facilitare e migliorare le azioni quotidiane su iPhone iPad, iPod touch e Mac.

La prima funzione di Continuity si chiama Handoff e promette di facilitare lo switch da un dispositivo ad un altro quando stiamo lavorando con un app. Passiamo ad un esempio concreto per comprendere meglio questa funzione. Stiamo scrivendo una mail su iPhone, vogliamo continuare a fare questo su iPad o Mac. Non ci sarà bisogno di salvare la bozza, infatti su iPad o Mac apparirà una icona che ci indica l’utilizzo dell’app su un altro dispositivo e cliccandoci sopra si aprirà l’app in questione al punto lasciato su iPhone. Questo vale per Safari, Pages, Keynote, Numbers, Mail e tutte le app che lo supporteranno in seguito.

Grazie a Continuity poi, potremo ricevere le chiamate del nostro iPhone anche su Mac e iPad e rispondere direttamente da li. Potremo inoltre chiamare direttamente da Mac e iPad purchè l’iPhone sia nelle vicinanze ma non servirà prenderlo in mano.Cosi come accade per le chiamate, anche gli SMS potremo riceverli su iPad e Mac purchè ci sia il nostro iPhone nelle vicinanze collegato via Bluetooth.

Infine troviamo la funzione Instant Hotspot. Grazie a questa funzione il nostro Mac potrà connettersi automaticamente all’hotpsot del nostro iPhone senza ogni volta dover inserire la password e si disabiliterà quando non stiamo usando effettivamente internet in modo da risparmiare dati e batteria.

Di seguito alcuni screen: