Schermi curvi? A Samsung non bastano, presto schermi pieghevoli!

Sono anni che ormai abbiamo potuto apprezzare il lavoro effettuato da Samsung a livello di schermi curvi. In un primo momento avevamo assistito alla presentazione dei formidabili prototipi di schermi YOUM, successivamente è stato lanciato il Galaxy Round, primo modello commerciale con schermo non piano. Adesso sembra però che Samsung stia cercando di cambiare rotta e di dirigersi verso prodotti che possono effettivamente piegarsi. Difficilmente vedremo, nel breve periodo, dispositivi capaci di angoli di 360° (piega perfetta) ma presto si raggiungeranno angoli di curvatura più che interessante.

A testimoniare l’enorme lavoro che Samsung sta svolgendo in questa direzione, arrivano alcuni brevetti depositati dall’azienda Coreana e recentemente approvati dall’ufficio brevetti americano.

La cosa realmente interessante non è tanto la capacità di realizzare schermi curvi o pieghevoli, quanto la capacità di costruire un hardware anch’esso in grado di curvarsi senza spezzarsi. È questa. probabilmente, la difficoltà maggiore che hanno incontrato gli ingegneri Samsung. Ovviamente nanotecnologie e materiali d’avanguardia permettono evoluzioni sorprendenti ma vanno fatti anche i conti con i costi, questo potrebbe essere il fattore principale di ritardo nella messa in commercio di tali dispositivi.

Trovate che smartphone, tablet ed accessori pieghevoli potrebbero avere una certa utilità nella vostra vita? Sicuramente sarebbero un step non indifferente nell’evoluzione tecnologica.

Via.

razzox

Ragazzo di 28anni appassionato di tecnologia e di telefonia in particolare. Si è avvicinato al mondo del blogging con un precedente progetto ed ora porta le sue conoscenze e la sua passione a tutti gli utenti. Attualmente è co-fondatore e co-amministratore di TechDifferent.it. Test, prove e guide sono il suo pane quotidiano!