Come scoprire se le foto del profilo e dei propri figli sono finite su altri siti -GUIDA-

In tema di fotografie in internet, se non ci sono apposite funzioni di salvaguardia (a dire il vero poco utilizzate e non possibili dappertutto), sappiamo quanto è facile scaricarle sul proprio pc (tasto destro del mouse e “Salva immagine con nome” 🙂 ) e quindi utilizzarle a proprio piacimento, fino addirittura a riutilizzarle online.

Il tema si fa caldo quando si parla ad esempio di “furto d’identità“, ossia quando utilizzando la foto ed il nominativo di una designata vittima, un malintenzionato li usa agendo in suo nome. Ma anche un tema importante è quello delle foto online di minori (che personalmente sconsiglierei di mettere) e quello dei profili fasulli sui social network.

Siccome ormai siamo abituati a mettere le foto di ogni istante della giornata su Facebook, quelle di tutti i nostri cari, ed ovviamente un set fotografico completo del nostro viso ripreso da tutte le angolazioni, allora diventa molto facile per un malintenzionato rubarci l’identità o utilizzare le foto dei nostri figli come meglio crede. Anche solo per farci uno scherzo .. Oppure sarebbe altrettanto facile per qualcuno creare un profilo falso utilizzando la nostra foto.

Per fortuna c’è una applicazione che si chiama “Who Stole My Picture” che permette, partendo da una qualsiasi foto in internet, con un click del mouse, di sapere su quali altri siti web si trova la stessa foto. E quindi poter capire se qualcuna ci è stata rubata e riutilizzata. Vediamo come funziona …

Il requisito è navigare in internet con il browser “Mozilla Firefox” in quanto l’applicazione altro non è che un suo Add-on. Una volta che abbiamo Firefox aperto portiamoci su questo link per scaricare l’Add-on come mostrato in figura, e clicchiamo sul tasto verde “Aggiungi a firefox” ..

Foto 0

Firefox scaricherà il programma, appena avrà terminato comparirà una maschera, clicchiamo sul bottone installa adesso e alla richiesta di riavviare Firefox chiudiamolo e riapriamolo.

Al riavvio di Firefox, per controllare di avere installato correttamente il programma, apriamo il menù Strumenti e quindi Componenti aggiuntivi. Dovreste avere alla voce Estensioni la voce Who Stole My Picture? .. come in figura …

Foto1

Ovviamente come con tutti i componenti aggiuntivi di Firefox, se premete Disattiva, disabilitate il componente che rimane installato ma non funzionante, se invece premete Rimuovi lo disinstallerete e per riaverlo dovrete rifare la procedura di installazione. Il bottone Opzioni invece vi apre una mascherina dove selezionare i motori di ricerca tra cui poter scegliere quando farete appunto la ricerca della vostra foto. Il consiglio è di lasciarli abilitati tutti. I motori sui quali il programma può eseguire la ricerca sono Yandex.ru, Tineye.com, Google.com e Bing.com

Bene, fiato alle trombe e partiamo con la prima ricerca … poi comunque ogni ricerca si farà sempre allo stesso modo 🙂  …

Con Firefox portatevi sulla pagina dove avete la foto da controllare e cliccate su questa con il tasto destro del mouse. Vedrete comparire un menù tra cui ci sarà la voce “Who Stole My Picture?” con a fianco una bella icona di due occhi che spiano 🙂 . Andandoci su con il puntatore del mouse, si aprirà un altro menù nel quale potrete scegliere con quale motore eseguire la ricerca (Attenzione per fare la ricerca premete ovviamente sui Search e non sugli Upload“. Ci sarà anche la voce “Open all in tabs” che vi farà la ricerca su tuti i motori. (nell’immagine sotto sto facendo la ricerca con Google.com della mia foto del profilo di Twitter, gli occhi di un gatto, fotografati da me).

Foto2

Il programma ci aprirà una nuova scheda con i risultati della ricerca. Saranno trovate tutte le foto uguali tanto nel contenuto quanto anche nelle dimensioni della nostra, quelle uguali nel contenuto ma non nelle dimesioni, ed in caso di assenza di foto identiche il programma ne propone anche di simili. In ogni caso comunica il risultato ottenuto (nell’immagine illustrata sotto il programma restituisce “Impossibile trovare questa immagine con altre dimensioni”, ciò significa che la foto mia del profilo di Twitter è usata solo da me, e non ce ne sono ne di uguali dimensioni ma nemmeno di dimensioni diverse. Ed infatti propone poi alcune immagini “visivamente simili”, ma che non sono la mia).

Foto3

Ovviamente quello ottenuto è un ottimo risultato, vuol dire che la foto mia la sto usando solo io. Il consiglio è ovviamente quello di provare comunque su tutti i motori di ricerca. Se invece facessimo la ricerca ad esempio su una foto di Totò, come nell’immagine sotto (sto cercando foto uguali a quella con lo stecchino in bocca e la camicia bianca ad esempio).

Foto4

Ecco che il risultato sarebbe completamente diverso, infatti vediamo, nell’immagine seguente, che la foto cercata è presente in moltissimi siti tra cui “aforismi”, “ebay” (addirittura il programma ha rilevato la foto cercata all’interno di una immagine più grande), “biografieonline”, etc etc … ci sono pagien e pagine di risultati per quella foto. Ecco che quindi una richiesta di amicizia da un profilo di un soggetto che si chiamasse Mario Rossi, ma si presentasse con una foto così tanto presente in internet con altro nome, o appartenente al profilo anche di altri soggetti, probabilmente sarebbe poco credibile e consiglio di diffidarne.

Foto5

 

( Immagine di copertina tratta da polemika )

AntonioS

Grande amante della Tecnologia ed Informatica, si è occupato per molti anni di Sistemistica Windows, Linux e OSx nonchè di problematiche tecnico/hardware. Ora si occupa di investigazioni private e digitali. Socio CLUSIT dal 2014, ha una forte passione per l'Ethical Hacking e la Sicurezza Informatica, che studia, e che desidera condividere, in un momento in cui in un mondo interconnesso i rischi aumentano di giorno in giorno. Puoi seguire i suoi aggiornamenti sulla sicurezza su Twitter .. https://twitter.com/AntSagliocca.