OS X El Capitan, ecco il successore di Yosemite

[vc_row margin_top=”0″ margin_bottom=”0″ full_width=”” padding_left=”0″ padding_right=”0″ animation=”” type=”” bg_color=”” bg_position=”top” bg_repeat=”no-repeat” bg_cover=”false” bg_attachment=”false” padding_top=”0″ padding_bottom=”0″ enable_parallax=”” parallax_speed=”0.1″ bg_video_src_mp4=”” bg_video_src_ogv=”” bg_video_src_webm=””][vc_column width=”1/1″ animation=””][vc_column_text]

OS X El Capitan, ecco il successore di Yosemite

[/vc_column_text][vc_empty_space height=”32px”][vc_column_text]Nella serata di ieri, durante il WWDC, Apple ha mostrato al mondo OS X El Capitan, il successore di Yosemite con alcune novità interessanti che ora andremo a vedere; non appena avremo installato la beta, ve la mostreremo sia in video che con articolo dedicato e completo di immagini esplicative.

El Capitan è una delle vette più conosciute del parco Yosemite ed in questa release, Apple, ha perfezionato la già ottima esperienza di utilizzo introducendo una migliore gestione multiwindow come già molti avranno visto anche in Windows 10; si potrà dunque dividere lo schermo in due parti per visualizzare due diverse applicazioni contemporaneamente oppure tante applicazioni in finestre che è possibile spostare a lato per poi selezionare quella di cui abbiamo bisogno senza dover passare dal launcher.

WWDC2015—19-1280x720

 

Altre novità le troviamo in Spotlight che ora sarà ancor più intelligente, potremo ad esempioscrivere “Che tempo fa a….” e ci appariranno le previsioni meteo, oppure “Fammi vedere le mail ricevute da…..” e ci farà vedere le mail ricevute dal contatto selezionato.

OS-X-El-Capitan-Spotlight

 

Si potranno ora vedere le mail a tutto schermo, ed è stata anche introdotta una gestire che permette la cancellazione di mail in modo molto veloce. Nelle Note ora è possibile disegnare a mano libera, inserire elenchi puntati e molto altro; anche nella nuova applicazione Foto abbiamo una novità interessante, ovvero la possibilità di modificare le foto anche con applicazioni di terze parti restando sempre nell’app principale.

Infine Safari permette ora una maggiore compressione dei tab per averne di più e l’audio di una pagina potrà essere reso muto senza dover entrare nella stessa.

Concludiamo con l’inserimento di Metal per Mac che permetterà di sviluppare e far girare giochi ed applicazioni sempre più complessi e rendendoli più fluidi consumando meno risorse del nostro Mac.

metal-mac[/vc_column_text][vc_empty_space height=”32px”][vc_column_text]Queste, in breve, sono le novità principali; come detto in apertura, saremo più dettagliati non appena avremo esplorato questa prima beta rilasciata ai soli sviluppatori; da luglio, invece, inizierà anche il public beta test di OS X 10.11 El Capitan per poi arrivare in autunno con la release finale al pubblico e gratis.[/vc_column_text][vc_empty_space height=”32px”][/vc_column][/vc_row]

Davide

Ho 39 anni, sono appassionato di tecnologia ed in particolar modo di Apple; ma non mi limito a quello, infatti vedrete tante mie recensioni di altri dispositivi e marche.