Catterbox – il collare che traduce i “miao” in parole….

Che sia vera o falsa, nel dubbio, non potevamo esimerci dal menzionare questa notizia apparsa ieri sul sito di CNET. Sembra che un gruppo di ricerca denominato The Temptations Lab, sia al lavoro per realizzare un collare che sia in grado di tradurre i “miao” dei gatti, in frasi che descrivano lo stato d’animo dei nostri amici felini.

Il collare, dotato di un trasduttore, è realizzato tramite stampa in 3d ed è controllabile tramite una app, che permette di selezionare la voce con la quale noi vorremmo (condizionale, mai come in questo caso d’obbligo) che l’animale si esprimesse. Non ci sono modelli in vendita, né si fa menzione di compatibilità con sistemi operativi od altri dettagli tecnici.

Sembra che uno dei motivi che hanno contribuito a sostenere una idea del genere sia dato dalla osservazione che i gatti, almeno quelli adulti, miagolano solo in presenza di umani, per cui questa forma di comunicazione, potrebbe avere una chiave di lettura più logica di quello che possa sembrare.

In realtà il dubbio che ci sia sotto una qualche forma di pubblicità latente, pronta ad essere svelata, o che si tratti di una sorta di scherzo/esperimento ben realizzato, è forte. Comunque, i video (come quello presente qui sotto) ed il sito web dedicato, almeno sono sicuramente reali:

 

Ulteriori informazioni sono presenti al seguente link: Catterbox

 

Fonte

 

 

Fabrizio Paoletti

44enne affetto dalla....sindrome di Peter Pan, appassionato di tecnologia ed affascinato dalle molteplici opportunità offerte dal web