TIM ci riprova con Prime Go, servizio non richiesto

Sembra che TIM se ne infischia dei regolamenti verso i propri clienti e, come già capitato alcuni mesi fa con Prime come vi avevamo detto ed avvisati con il nostro articolo dedicato (clic qui), agggiunge ai propri clienti un servizio, a pagamento ovviamente, non richiesto chiamato Prime Go.

Ma cosa offre questo servizio? Sempre le stesse cose che offriva quello precedentemente nominato e con il quale l’azienda si era arresa dopo la denuncia di moltissimi consumatori ufficializzata poi da ADUC e AGCM (qui il documento relativo); ma andiamo a vedere cosa offre per chi non lo sapesse:

  • Biglietto gratis per il cinema a chi ne acquista 2 (valida solo per gli spettacoli dal lunedì al venerdì)
  • Serie A TIM 2016/2017 senza consumo di dati
  • Chiamate ed SMS illimitati verso un numero TIM a scelta
  • Le ricariche verranno trasformate in Ricarica+ con possibilità di vincere premi

Ricordo che il prezzo di tale servizio sarà di 0,49€/settimana che se per alcuni può rivelarsi vantaggioso, ad altri non interessa e quindi si ritroverebbero con 2€/mese in più da pagare per un servizio non richiesto; l’azienda invierà comunque un SMS per avvisare dell’attivazione di tale aggiunta ma, se non doveste ricevere nessun messaggio (al quale potete rispondere SI o NO), potrete consultare la pagina dedicata del sito ufficiale cliccando qui e disdire o richiederne l’attivazione. In alternativa, e secondo me molto più semplice, basterà chiamare il numero gratuito 409162 per sapere se l’opzione sarà attivata al vostro piano oppure no (nel mio caso non verrà attivata per fortuna); in caso positivo, basterà seguire le istruzioni vocali per disdire qualora non fosse di vostro interesse.

Ora attendiamo un’altra denuncia delle associazioni dedicate e speriamo (ne dubito fortemente) che l’azienda non ci riprovi ancora; questa situazione mi da la sensazione che l’azienda invece di attirare utenti li voglia far scappare e, chissà perchè, sono sempre servizi a pagamento che vengono appioppati senza alcuna richiesta da parte del cliente, mentre i servizi gratuiti dobbiamo andarceli a scovare noi e poi richiederli.

Cosa ne pensate di questa vicenda? Siete clienti Telecom? Cambierete compagnia?

Davide

Ho 39 anni, sono appassionato di tecnologia ed in particolar modo di Apple; ma non mi limito a quello, infatti vedrete tante mie recensioni di altri dispositivi e marche.