WatchOS 3: Le novità provate in Anteprima

Nella serata di lunedì, è stato rilasciato agli sviluppatori la nuova versione del software per Apple Watch: WatchOS 3 include molte novità e molte migliorie in termini di prestazioni, lo abbiamo provato in anteprima grazie alla Beta 1 rilasciata per i soli sviluppatori e andiamo quindi a vedere le novità e i bug da noi riscontrati.

Prestazioni

In termini di prestazioni, Apple ha dichiarato che le applicazioni si apriranno in modo istantaneo o perlomeno, per quelle native, funzionerà così. In effetti si nota subito una migliore velocità e fluidità soprattutto quando andiamo ad aprire le app native come il meteo, il calendario o ad esempio l’app allenamento.

Multitasking

E’ stato introdotto una sorta di multitasking simile a quello di iPhone che si attiva tramite il pulsante basso laterale (quello che prima era destinato ai preferiti) e ci permette, oltre a visualizzare le applicazioni, di chiuderle o mantenerle nel dock così da permetterne un’apertura più rapida, quasi istantanea.

Nuove applicazioni

Tra le tante novità troviamo anche alcune nuove app come Breathe che ci ricorderà di concentrarsi per un tempo prestabilito sul nostro respiro grazie a feedback aptici che ci guideranno sul modo di respirare, Heart Rate che ci consentirà di misurare il nostro battito cardiaco (il controllo era già presente su Watch OS 2 ma ora è stata dedicata un’app apposita) e una completa revisione di Attività che ora ci consentirà di condividere i nostri allenamenti con gli altri utenti grazie alla funzione Activity Sharing.

Watch OS 3 app

Nuovo Centro di Controllo e Funzione SOS

Un altra novità riguarda il Centro di Controllo, ora molto più ordinato e attivabile sempre tramite uno swipe dal basso verso l’alto; ora saremo in grado di attivare/disattivare i servizi, controllare lo stato della batteria, cercare periferiche bluethoot e far squillare il nostro iPhone tutto da un’unica schermata.

Tenendo premuto il tasto laterale attiveremo la funzione SOS che consentirà alle persone in situazioni critiche in ogni parte del mondo di fare una telefonata ai servizi di emergenza tramite l’iPhone o via Wi-Fi e avvisare il contatto predefinito per le emergenze.

WatchOS 3 app

Nuovi Quadranti

Interessanti sono anche i nuovi quadranti e l’aggiunta di nuove Complication in quelli già esistenti; arrivano Minnie Mouse, Activity e Numerals ed ora possiamo anche aggiungere due nuove informazioni all’interno dei quadranti “Foto”, “Album” e “Timelapse”

WatchOS 3 Quadranti

WatchOS 3 Quadranti

Molto interessanti sono i quadranti dedicati all’attività che ci permetteranno ora di vedere l’ora, i nostri appuntamenti e altre due opzioni a scelta con, sullo sfondo, le nostre attività giornaliere.

Smart Replies e Scribble

WatchOS 3 integra anche una nuova modalità per ricevere e rispondere rapidamente ai messaggi grazie ad alcuni sticker, scrittura manuale, effetti a schermo intero e “inchiostro invisibile” che svela il messaggio solo quando il destinatario ci passa il dito sopra. Inoltre le Smart Replies appaiono decisamente più veloci essendo disponibili direttamente nella notifica del messaggio che riceviamo.

Abbiamo anche una nuova funzione chiamata Scribble che ci consente di scrivere le lettere sul display con il dito e di “tradurle” automaticamente  in testo in modo che vengano composte rapidamente parole e frasi.

WatchOS 3 Messaggi

La nostra prova

Nella nostra prova, abbiamo riscontrato alcuni bug nell’inserimento di alcune complications nei quadranti e a volte il Watch si è bloccato riavviandosi; situazione abbastanza normale per una Beta 1.

Sinceramente però l’ho trovata nonostante tutto, stabile e con meno bug rispetto alla Beta 1 di Watch OS 2.  Il consumo di batteria è, come già ci aspettavamo, aumentato decisamente tanto che nell’uso medio si fatica ad arrivare a sera tarda (con la versione stabile di WatchOS 2.2 arrivo a tarda serata con un residuo di almeno 35-40% di batteria) ma questo ovviamente è problema legato alla non ottimizzazione del sistema. Si vedranno sicuramente già dei netti miglioramenti nella beta 2 che con molta probabilità arriverà tra un decina di giorni.

Disponibilità

WatchOS 3 sarà invece disponibile per tutti in autunno come aggiornamento gratuito per Apple Watch mentre per provare in anteprima le beta riservate agli sviluppatori, dovrete iscrivervi all’ iOS Developer Program. Apple Watch richiede iPhone 5 o successivo con iOS 8.2 o versione successiva.

Continuate a seguirci e iscrivetevi al nostro canale per scoprire in anteprima tutte le novità legate al mondo tecnologico!

 

 

Cristian Martini

35 anni, appasionato di tecnologia, grafica, design, musica e fotografia. Mi piace provare e sperimentare nuovi dispositivi ecco perchè collaboro con TechDifferent!