Collettiamo, la piattaforma online che semplifica le spese di gruppo

Quante volte abbiamo dovuto partecipare alla raccolta di denaro per un matrimonio, un compleanno o per beneficenza? E quante volte abbiamo assistito o partecipato in maniera “attiva” alle interminabili discussioni su come organizzarsi per raccogliere il denaro necessario? Collettiamo, la piattaforma che consente di effettuare collette online in modo semplice e sicuro, annuncia il suo arrivo in Italia e prova a semplificare la gestione di queste situazioni.

Il progetto è stato realizzato dalla startup francese Le Pot Commun, fondata nell’ottobre 2011 da 3 cugini marsigliesi: Adrien Soucachet, Ghislain Foucque e Thibault Saint-Georges. L’idea del nuovo servizio nasce da un’esigenza riscontrata in concreto dai tre cofondatori che, trovandosi spesso alle prese con l’organizzazione di eventi tra amici e parenti, si sono resi conto della difficoltà di raccogliere i soldi per finanziarli.

Collettiamo

Collettiamo propone una raccolta di denaro per ogni occasione della vita quotidiana: per effettuare un regalo di compleanno, il congedo di un collega, liste nozze o di nascita oppure per la condivisone delle spese di un viaggio tra amici. Al momento della creazione l’organizzatore della colletta potrà decidere se renderla accessibile a un numero ristretto di persone, oppure renderla pubblica avendo così la possibilità di aumentare la raccolta di denaro. Una sorta di mix tra una piattaforma di crowdfunding (ma con la flessibilità di potersi rivolgere anche a progetti strettamente privati) ed un organizer digitale….con un pizzico di Social Network.

In Francia il sito vanta 3 milioni di iscritti e dalla sua nascita ha totalizzato 250 mila collette per un totale di 100 milioni di euro raccolti. Una progressione costante delle performances, grazie anche al sistema di diffusione capillare delle collette attive. Mediamente per ogni colletta è stata, infatti, raggiunta la cifra di circa 460€ e 35€ è la quota che ogni partecipante versa in media per la raccolta di denaro.

Ad ottobre 2015, l’85% del capitale della startup è stato acquisito da parte del gruppo BPCE (Gruppo Banque Populaire – Caisse d’Epargne, seconda banca di Francia e nono gruppo bancario europeo) tramite la filiale S-Money, piattaforma di pagamento elettronico. La banca nei prossimi tre anni salirà gradualmente al 100% del capitale.

“Siamo a un punto molto importante nel piano di espansione di Le Pot Commun, in pochi anni abbiamo infatti ottenuto ottimi risultati che ci hanno permesso di diventare il punto di riferimento del mercato delle collette online”, commenta Ghislain Foucque, co-fondatore di Collettiamo. “Il primo trimestre 2016 ha visto il nostro business crescere del +80% rispetto al 2015. Esportare il nostro modello di business e investire in altri mercati, primo tra tutti l’Italia, che consideriamo un mercato dalle grandi potenzialità, è una conseguenza logica del nostro successo e il passo successivo della nostra strategia di sviluppo”, conclude Foucque.

Il modello di business é basato su una piccola commissione del 2,9% che può essere aggiunta o dedotta  in base alla scelta dell’organizzatore. Questa commissione si posiziona attualmente come una delle più basse sul mercato delle collette online.

Il sistema di pagamento delle partecipazioni avviene tramite carta di credito ed é gestito dalla piattaforma S-money e tutte le transazioni sono garantite da 3D Secure. Questo metodo di sicurezza permette di verificare l’autenticità del titolare della carta di credito al momento del pagamento.

Alla chiusura della raccolta di denaro, l’organizzatore della colletta può scegliere se incassare l’importo oppure richiedere l’invio del bonifico sul conto di un’altra persona, sempre avvalendosi della garanzia di sicurezza di S-Money.

La piattaforma è intuitiva e semplice da utilizzare e in pochi passi è possibile mettere online la propria colletta. Gli steps fondamentali sono:

  1. Creazione: un utente crea una colletta in modo facile e veloce, con pochi click, attraverso il tasto “crea una colletta”
  2. Invito: dopo la creazione, per raggiungere gli utenti desiderati, è possibile condividere la colletta inviando il link tramite Facebook, WhatsApp, o via e-mail
  3. Raccolta: tutti coloro che ricevono l’invito hanno la possibilità di partecipare alla colletta tramite la propria carta di credito, in modo sicuro e senza iscrizione
  4. Utilizzo: una volta chiusa la colletta, l’organizzatore può scegliere se incassare l’importo oppure richiedere l’invio del bonifico sul conto di un’altra persona.

Collettiamo 2

“Siamo davvero entusiasti di annunciare la nascita di Collettiamo in Italia”, commenta Serena De Luca, Country Manager Italia. “Abbiamo deciso di esportare questo modello di business anche nel nostro paese perché siamo convinti che abbia tutte le potenzialità per accogliere una piattaforma innovativa come la nostra. Ognuno di noi si è ritrovato almeno una volta nella vita nell’imbarazzante situazione di dover riscuotere le quote anticipate ai partecipanti di una spesa condivisa e tutti noi abbiamo il problema di raccogliere somme di denaro in gruppo, che si tratti di un regalo di compleanno, una lista di matrimonio, oppure partecipare collettivamente alle spese di un viaggio tra più persone. Collettiamo, offre agli utenti la possibilità di condividere le spese tra amici e familiari e accorciare le distanze anche se ci si trova in città o paesi differenti”, conclude De Luca.

Nei piani di espansione internazionale di Collettiamo rientrano anche la Spagna, già online con il sito Elbote.es, la Germania e l’Inghilterra.

Tutte le informazioni su questo interessante progetto sono disponibili al seguente link: Collettiamo

 

 

Fabrizio Paoletti

44enne affetto dalla....sindrome di Peter Pan, appassionato di tecnologia ed affascinato dalle molteplici opportunità offerte dal web