Mi Notebook Air: ecco il primo ultrabook di Xiaomi con Windows 10

Mi Notebook Air è ufficialmente il nuovo notebook di Xiaomi che è stato presentato nella mattinata odierna. Dopo vari rumors e anticipazioni ecco che, finalmente, possiamo scoprire come è veramente il PC dell’azienda cinese, la quale allarga così il proprio mercato tecnologico, dopo aver ottenuto un ottimo successo nel settore degli smartphone.

Come si può intuire già dal nome, i nuovi PC di Xiaomi strizzano l’occhio ai portatili di Apple, ovvero i Macbook Air, perché vogliono essere belli esteticamente (puntando al design sottile), ma anche performanti.

Le versioni disponibili saranno due: una da 13.3″ e una da 12.5″ che differenziano, oltre che nelle dimensioni, anche nella scheda tecnica che vi proponiamo di seguito.

Mi Notebook Air 13.3″
  • Display: 13,3″ full HD
  • Processore: Intel Core i5 6200U da 2.7 GHz
  • RAM: 8 GB LPDDR4
  • GPU: NVDIA GeForce 940MX 1 GB DDR5
  • Archiviazione: SSD da 256 GB
  • Connettività: Wi-Fi 2×2 802.11ac
  • Porte: USB Type-C, 2 x USB 3.0, HDMI
  • Dimensioni: 30,96 x 21,09 x 14,8 cm
  • Spessore: 14,8 mm
  • Peso: 1,28 kg
  • Altro: audio AKG con Dolby Surround, tastiera retroilluminata
  • S.O.: Windows 10 Home
Mi Notebook Air 12.5″
  • Display: 12,5″ full HD
  • Processore: Intel Core M3
  • RAM: 4 GB
  • Archiviazione: SSD da 128 GB
  • Porte: USB 3.0, HDMI
  • Spessore: 12.9 mm
  • Peso: 1,07 kg
  • Altro: audio AKG con Dolby Surround, sblocco con Mi Band 2
  • S.O.: Windows 10 Home

I due nuovi ultrabook di Xiaomi sembrano essere davvero ottimi sulla carta e saranno distribuiti ufficialmente in Cina a partire dal prossimo 2 agosto.

Il prezzo dei due Mi Notebook Air è davvero buono, soprattutto se rapportato alle qualità che offrono; la versione da 13,3″ è disponibile a 4999 yuan (circa 680€), mentre quella da 12.5″ è disponibile a 3499 yuan (circa 480€).

Per ora è ancora prematuro pensare se arriverà in Italia, anche perché Xiaomi, come ben saprete, non dispone di store Europei e non vende direttamente nel nostro Paese e l’unica speranza sarà quella di affidarsi ai soliti canali online affidabili, anche se questo vorrebbe dire un aumento di prezzo che potrebbe non rendere più questi prodotti così convenienti.

 

Via

Cristian

Sono appassionato di tecnologia, programmazione web e Android.