Acer sempre più al fianco di studenti ed insegnanti

Acer dimostra sempre di più di credere fermamente al suo progetto Acer for Education grazie alla costante partecipazione ad iniziative ed al lancio di prodotti che ruotano, in maniera più o meno diretta, attorno alla realtà vissuta da studenti ed insegnanti. Una ulteriore manifestazione di questo impegno è data dalla presenza di questa importante azienda ad ABCD, una manifestazione fieristica interamente dedicata al mondo della scuola, che avrà luogo presso il Centro Congressi  della Fiera di Genova dal 14 al 16 novembre (Stand Acer 8305).

abcd ACER

Sarà proposta una classe digitale composta da device specifici per il mondo scolastico, con particolare attenzione al mondo mobile, proponendo soluzioni di ultraportabilità e robustezza, caratteristiche di punta necessarie per l’Utenza Scuola.
Tra questi spiccano i Travelmate B117, ingegnerizzati per resistere a urti, cadute e con tastiera idrorepellente, i nuovi Travelmate P238 e P248 di comprovata affidabilità e lunga autonomia, gli Switch 10E e gli Aspire R3 dal design e form factor innovativo.

In particolare, per ciò che riguarda il Travelmate B117 vale la pena ricordare alcune caratteristiche peculiari. Dotato di Windows 10 Pro e realizzato su misura per il settore Education, utilizza la soluzione Acer TeachSmart che facilita l’interazione in aula e fornisce agli insegnanti nuovi strumenti e servizi basati sul cloud, per distribuire materiali in classe e raccogliere le assegnazioni digitalmente.
Il B117 con Acer TeachSmart dispone di un LED integrato nella cover che può lampeggiare in diversi colori. Gli studenti possono impostare quattro colori differenti attraverso un software di interfaccia per indicare il proprio stato o le proprie scelte, permettendo  di monitorare la situazione a colpo d’occhio. Per esempio, gli insegnanti possono inviare domande a scelta multipla a tutta la classe. Quando gli studenti rispondono sul notebook, il LED si accende di un colore corrispondente per indicare la risposta scelta. Oppure, gli studenti possono accendere il LED dopo che hanno finito un compito e gli insegnanti possono controllare il progresso di tutta la classe semplicemente guardando i notebook. La luce del LED può anche sostituire la tradizionale alzata di mano, segnalando la necessità d’attenzione. In aggiunta, i docenti hanno anche un’interfaccia che visualizza la situazione globale, indicando il numero di alunni che hanno terminato i loro compiti o la ripartizione delle risposte multiple.

Tornando a parlare della partecipazione ad ABCD, i dispositivi Acer lavoreranno in sinergia tramite il sofware di didattica digitale, Acer Classroom Manager, suite proprietaria e gratuita, pensata per semplificare l’insegnamento e l’apprendimento multimediale attraverso l’integrazione della gestione e del monitoraggio dei PC della classe, in una semplice interfaccia.
Acer esporrà anche la propria soluzione abbinata all’esperienza di Realtà Virtuale-Realtà Aumentata. Grazie alla pluriennale esperienza e leadership nel settore Gaming con i prodotti Predator, Acer è in grado di proporre soluzioni ad hoc che prevedano l’applicazione della VR a settori verticali come quello scolastico.
La didattica virtuale ed interattiva offre agli studenti, grazie alla potenza e alle performance delle soluzioni Predator, l’emozione di vivere a contatto con l’argomento trattato.

Per ulteriori informazioni su iniziative e prodotti è possibile consultare il sito www.acer.it

 

Fabrizio Paoletti

44enne affetto dalla....sindrome di Peter Pan, appassionato di tecnologia ed affascinato dalle molteplici opportunità offerte dal web