Philips 328P – Monitor 32″ 4K – RECENSIONE

Philips 328P è un monitor dalle dimensioni importanti con una risoluzione 4K che regala emozioni uniche in ogni momento della giornata sotto ogni aspetto.

CARATTERISTICHE

  • Tipo:  LCD VA
  • Tipo con retroilluminazione: Sistema W-LED
  • Dimensioni pannello:  80,1 cm / 31,5 pollici
  • Area di visualizzazione effettiva:  698,4 (O) x 392,85 (V)
  • Formato:  16:9
  • Risoluzione ottimale:  3840 x 2160 pixel a 60 Hz
  • Tempo di risposta (tipico):  4 ms (grigio su grigio)
  • Luminosità:  300 cd/m²
  • Fattore di contrasto (tipico):  3.000:1
  • SmartContrast:  50.000.000: 1
  • Pixel Pitch:  0,181 x 0,181 mm
  • Angolo visuale:  178º (O) / 178º (V)
  • Supporto colore:  1,07 miliardi di colori
  • Frequenza di scansione: 30 – 83 kHz (O) / 56 – 76 Hz (V)
  • MHL:  1080P a 60 Hz

DIMENSIONI e PESO

Il pannello LCD del Philips 328P misura 742 x 438 x 63  mm senza il piedistallo di supporto, arriva ad una altezza pari a 270 mm con la staffa di sostegno. Il suo peso complessivo è di circa 9,5 kg (6,3 kg solo per il monitor).

Philips 328P 32 pollici

Grazie alle diverse regolazioni, il monitor può essere regolato in altezza fino a 180 mm , può ruotare sulla base di +170° e -170° , può essere utilizzato in verticale grazie alla rotazione di 90° e può essere inclinato da -5° a + 20° .

Philips 328P

QUALITA’ e MATERIALI

Il monitor Philips 328P è sostenuto da una base completamente in metallo che lo rende molto stabile e grazie alla rotaia che sostiene il monitor è facilmente regolabile in altezza semplicemente con un dito, senza il minimo sforzo. La cornice intorno al display ha uno spessore di circa 2 cm ed è completamente in plastica mentre alla base abbiamo una finitura cromata che riporta il logo Philips.

Nella parte posteriore è presente la griglia per il raffreddamento mentre nella parte centrale vi è l’attacco a quattro viti (purtroppo non ad aggancio rapido) che consente il facile aggancio del display alla staffa.

Philips 328P base

CONNESSIONI

Dispone di 4 ingressi nella parte posteriore, centrale:

  • VGA (analogico)
  • HDMI (2.0) – MHL x1
  • DVI a doppia uscita (digitale, HDCP)
  • Display Port

e nella parte laterale destra vi sono 4 porte USB 3.0 , una delle quali supporta la Ricarica rapida (di colore verde). Sono anche presenti 1 uscita cuffie e 1 ingresso audio PC.

Completano il corredo anche due altoparlanti interni il cui suono prodotto non è esaltante (3Wx2), ma risulta comunque utile nell’utilizzo base.

Philips 328P connessioni USB

INTERFACCIA e MENU

I menù sono controllabili tramite dei sensori a posti nell’angolo in basso a destra del pannello, da dove inoltre è possibile accendere e spegnere il monitor. Grazie a questi menù OSD possiamo personalizzare le impostazioni dell’intero monitor, passando dalle impostazioni di base (lingua, audio, luminosità, contrasto, gamma, ecc) fino alle impostazioni pre impostate per l’utilizzo in ambito ufficio piuttosto che gaming. A seconda della scelta verrà ovviamente variato il rapporto luminosità-contrasto per consentire la miglior scelta in base all’utilizzo.

Philips 328P menu

Un pulsante touch dedicato permetterà anche di selezionare la fonte di ingresso per passare rapidamente, ad esempio, da HDMI a DisplayPort. Tra le varie voci sono disponibili anche le funzioni Picture in Picture e Picture by Picture che consentono di visualizzare più fonti sulla stessa schermata.

COME SI VEDE

La mia prova è stata fatta con l’utilizzo del mio Macbook 12″ al quale ho collegato tramite un adattatore USB-C/HDMI il monitor e devo dire di non aver mai avuto alcun tipo di problema. La connessione, una volta collegato il cavo, avviene in circa 2-3 secondi dopo un paio di refresh del monitor Philips e l’adattamento alla corretta risoluzione. Molto interessante il fatto che la regolazione in altezza permette di portare il monitor quasi alla base della scrivania, nel mio caso piuttosto stretta, permettendomi di essere a stretto contatto visivo con il display.

Philips 328P

Un punto forte di questo 328P è sicuramente l’angolo di visuale di ben 178°: praticamente la visione rimane perfetta anche mettendosi di fianco al monitor stesso. Il tempo di risposta di soli 4ms permette di sfruttare al massimo il dettaglio del monitor stesso e permette di navigare sul web o utilizzare programmi di grafica senza il minimo problema di latenza. I pixel risultano quasi inesistenti (considerando il fatto che sono abituato ad un monitor Retina e queste cose le noto!) grazie all’alta densità dei pixel stessi.

Philips 328P

Si comporta egregiamente anche in ambito gaming anche se non è il suo campo, infatti permette di godere al massimo della risoluzione 4K a 60Hz e non perde alcune frame anche sui giochi che necessitano più prestazioni.

Philips 328P monitor

PREZZO e CONCLUSIONI

Il monitor Philips 328P lo si trova ad un prezzo di circa € 650,00 al momento in cui scrivo l’articolo tramite i rivenditori autorizzati raggiungibili dal sito ufficiale (dal quale potrete trovare tutte le caratteristiche complete del monitor) ma lo si può trovare anche a circa 50€ in meno su Amazon tramite questo link.

Personalmente lo ritengo un ottimo rapporto qualità-prezzo viste le caratteristiche del modello in questione. Ve lo consiglio però, soprattutto, nell’ambito professionale e non tanto in quello casalingo.

Vi lascio alla nostra video recensione per farvi apprezzare meglio la qualità di questo monitor e con l’occasione vi invito a iscrivervi al nostro canale YouTube ed a lasciare un “Mi piace” al video se vi è piaciuto!

Cristian Martini

35 anni, appasionato di tecnologia, grafica, design, musica e fotografia. Mi piace provare e sperimentare nuovi dispositivi ecco perchè collaboro con TechDifferent!