AGON, la linea di monitor gaming AOC tra bilanci e gustose novità

AOC, uno dei maggiori brand a livello globale nel campo dei display, ha lanciato la sua linea di monitor premium da gaming della serie AGON nel 2016. Dopo circa 1 anno e mezzo, il bilancio è già estremamente positivo e le novità annunciate alla gamescom 17 di Colonia (ci riferiamo alla serie AGON3) fanno presagire altri successi.

Un pò di storia

Il termine AGON, dal greco antico, è un sinonimo di competizione, scontro e antagonismo. Un nome audace per stabilire un terreno competitivo per questa linea di monitor pensata in modo particolare per i gamer.  Con opzioni che variano dai 24″ ai 35″, da display piatti a curvi e frequenze di refresh rate elevate, i monitor AGON hanno conquistato lo spazio sulle scrivanie di molti gamer, indipendentemente dalla scelta della GPU.

AOC ha annunciato la linea premium di monitor da gioco AGON a marzo 2016, presentando l’AG271QX. Questo modello all’avanguardia da 27″ ha un pannello TN fast con risoluzione 1440p per dettagli extra, una frequenza di aggiornamento di 144Hz, un tempo di risposta di 1ms e il supporto FreeSync per garantire un’esperienza di gioco fluida, senza scatti. Mentre l’AG271QX collezionava rapidamente premi e riconoscimenti, i suoi ‘cugini’ con la G-SYNC da 24″ hanno raggiunto il massimo del successo a fine 2016.

Da gennaio 2017, poi, è arrivato il modello che i gamer appassionati di FPS aspettavano: AOC AG251FZ. Utilizzando il pannello più veloce sul mercato, con un refresh rate da 240Hz, eliminando il motion blur, offre un movimento più fluido nei giochi rapidi, con un input lag minimo. L’AG251FZ è stata la scelta di molti e-sport gamer, tra cui Team Liquid, che ha alzato il livello di competitività dei monitor da gaming, e innumerevoli volte è stato protagonista di eventi a tema. Con il supporto FreeSync, un tempo di risposta da 1ms e un pannello TN a risoluzione Full HD, l’AG251FZ offre un vantaggio competitivo desiderato durante le gare. Dopo il suo grande successo, nell’agosto 2017 AOC ha lanciato anche una variante G-SYNC: l’AG251FG.

La sfida è appena all’inizio

Fin dall’inverno del 2016, i modelli AGON curvi di grande ampiezza – AG352UCG e AG352QCX. Con i loro 35″ e il raggio di curvatura di 2000 mm, hanno fatto divertire. I pannelli VA vantano un aspect ratio da 21:9, un contrasto 2000:1 e la G-SYNC o FreeSync. Successivamente, la gamma è stata ampliata con il AG322QCX (32” e risoluzione da 1440p) e con il AG272FCX (27″ e risoluzione 1080p). Questi monitor eleganti con un design frameless su 3 lati vantano un raggio di curvatura ancora più piccolo di 1800mm, garantendo un gameplay immersivo e fluido grazie al supporto FreeSync.

Tutti i modelli AGON sono dotati di supporti ergonomici regolabili, diverse modalità di gioco, altoparlanti stereo, Shadow Control e Low Input Lag, tecnologie Flicker-Free e Low Blue Light per ridurre l’affaticamento degli occhi e la stanchezza.

Con 11 modelli fino ad ora lanciati e molte altre innovazioni future, AOC si è affermata come uno dei nomi più importanti nel settore gaming. Ad oggi, oltre 480 recensioni di monitor AGON sono state pubblicate in tutta Europa.

I display AGON sono stati utilizzati per oltre 80 eventi sportivi di alto livello, tra cui DreamHack, Intel Extreme Masters, Dotapit e Insomnia. Sono utilizzati da professionisti e fan nell’intera gamma delle discipline di e-sport – che si tratti di MOBA e FPS, simulazioni di corse o giochi di combattimento – e consentono di ottenere prestazioni nettamente migliori offrendo ai giocatori un vantaggio competitivo.

Le novità

Durante il gamescom 2017, AOC ha annunciato i suoi nuovi monitor AGON³ con risoluzioni elevate, con un refresh rate da 144 Hz o più e supporto HDR (High Dynamic Range), oltre a un tempo di risposta ultra-veloce di appena 0,5ms. L’HDR consente una luminosità eccezionale e offre colori con un ottimo contrasto. I monitor con tempo di risposta più veloce, di 0,5ms, consentono ai giocatori di tenere alto il livello di gioco soprattutto quando si tratta di frazioni di millisecondo, così da non perdere dettagli che potrebbero ostacolare il loro successo.

Così come uno dei modelli con un tempo di risposta più veloce, 0,5ms, l’AG273QCX sarà dotato di un pannello TN curvo da 27″ e 144Hz, con una risoluzione QHD (1440p) e AMD FreeSync2 con HDR. Con un’ampia gamma di colori, avrà una delle migliori riproduzioni di colore in pannelli TN. Il ‘fratello’ dotato di G-SYNC, l’AG273QCG, presenta caratteristiche simili, però senza HDR, ma a sua volta vanta un refresh rate più alto, a 165Hz e supporto G-SYNC anziché il FreeSync2 con HDR.

Con l’arrivo imminente dei monitor AGON³, che verranno lanciati nel 2018, AOC conferma ancora una volta il suo intento nell’offrire ai gamer le tecnologie più innovative, eliminando i fattori esterni e permettendo loro di sfruttare appieno le potenzialità dei display.

Per ulteriori informazioni su AOC e i suoi prodotti, è possibile consultare il seguente link.

 

Fabrizio Paoletti

44enne affetto dalla….sindrome di Peter Pan, appassionato di tecnologia ed affascinato dalle molteplici opportunità offerte dal web