MWC 2018 – Samsung presenta S9 e S9+

Come ampiamente annunciato nel corso delle scorse settimane, Samsung ha da poco presentato al MWC 2018 i tanto attesi S9 e S9+, successori dei modelli del 2107 che avevano raccolto ottime critiche da parte di esperti e utenti. Un compito non semplice quindi, doversi ripetere o addirittura migliorare.

 

Diamo una occhiata alla ricca offerta della casa coreana. Innanzitutto il processore che muove il tutto è il potente e nuovissimo Snapdragon 845 (o Exynos 9 Serie 9810 a seconda della zona di commercializzazione).

Dal punto di vista estetico le linee ricordano S8 e S8 Plus. Quattro le colorazioni disponibili da subito (non ancora in Italia) e un Infinity Display a impreziosire il tutto. Giunto l’atteso spostamento del lettore di impronte sotto il modulo della camera.

Fonte: Samsung website – Immagine relativa a S9+

Parlando proprio di quest’ultima, per la posteriore, i sensori sono due da 12 megapixel (S9+), una con zoom 2x e l’altra 1x, con stabilizzazione ottica per entrambe. Su S9 è presente un unico sensore da 12 megapixel. Tutti e due i modelli avranno una caratteristica per ora unica nel panorama degli smartphone: lo switch automatico da una apertura f2.4 a una f1.5 (Dual Aperture), a seconda della situazione. Lo slow motion – Super Slow Motion – è notevolmente migliorato (fino a 720p a 960 fps, ma solo per 0.2 secondi, volta dopo volta sia su S9 che S9+). Parlando ancora della camera posteriore, il sensore di immagine include un quantitativo di DRAM (dynamic random access memory), che consente di immagazzinare, per conto suo, immagini e video il che aiuta notevolmente in fase di elaborazione. Frontalmente c’è un sensore da 8 megapixel.

Fonte: Samsung website – Immagine relativa a S9+

Tramite la fotocamera e Bixby è anche possibile tradurre istantaneamente (dipende dalla Regione cmq) una lingua straniera.

Fonte: Samsung website

Abbiamo poi l’Intelligent Scan, che combina il riconoscimento facciale con la scansione dell’iride, assicurando uno sblocco rapido dello smartphone (anche con poca luce) permettendo anche di accedere a siti web.

Poi il DeX Pad che sostituirà il Dex Dock. In reatà le funzionalità saranno simili, ma in un form factor diverso, che consentirà allo smartphone di essere utilizzato come un touchpad.

Molta enfasi è stata posta sul fatto che questi nuovi modelli possano essere introdotti a livello aziendale tramite il programma Enterprise, ma in effetti sono tante le qualità indicabili come “Killer Features”, almeno sulla carta.

Per ciò che concerne gli AR Emojis  bè ci sono….si parte da un selfie (o da uno scatto con la camera posteriore) e si può creare un proprio avatar in 3D personalizzabile. Queste creazioni sono anche utilizzabili con applicazioni di terze parti (ad es. Whatsapp).

Vediamo quali specifiche di maggior rilievo caratterizzano questi due modelli:

S9/S9+
  • Processore Qualcomm Snapdragon 845 octacore (USA/China) / Exynos 9 Serie 9810 (EMEA)
  • GPU Adreno 630 / Mali G72 MP18
  • SO Android 8.0 Oreo al rilascio. 
  • 4 GB di RAM (S9) – 6 GB di RAM (S9+)
  • 64/128/256 GB di memoria di archiviazione interna, espandibili tramite microSD (solo per il modello Dual SIM) fino ad un massimo di 256 GB
  • Schermo (Super AMOLED) Infinity Display da 5.8 pollici (S9), e 6.2 pollici (S9+). La risoluzione e la ratio sono rispettivamente 1440 x 2960 pixels  e 18.5:9. Protezione  (anteriore-posteriore) fornita da Corning Gorilla Glass 5
  • Fotocamera posteriore S9: 12 MP (f/1.5-2.4, 26mm, 1/2.5″, 1.4 µm, Dual Pixel PDAF), phase detection autofocus, OIS, LED flash. Capacità massime di registrazione video pari a 2160p@60fps, 1080p@60fps, 720p@960fps 
  • Fotocamera posteriore S9+: 12 MP (f/1.5-2.4, 26mm, 1/2.55″, 1.4 µm, Dual Pixel PDAF) + 12MP (f/2.4, 52mm, 1/3.6″, 1 µm, AF), OIS, phase detection autofocus, 2x optical zoom, LED flash. Capacità massime di registrazione video pari a 2160p@60fps, 1080p@60fps, 720p@960fps 
  • Fotocamera anteriore (S9/S9+): 8 MP con apertura f1.6 e autofocus.
  • Batteria da 3000 mAh (S9) – 3500 mAh (S9 +)
  • Mono nano SIM o Dual nano SIM
  • Lettore di impronte digitali posteriore al di sotto della camera
  • WiFi 802.11 b/g/n/ac e BlueTooth 5.0. Presente, ovviamente, il chip NFC
  • Ingresso USB 3.1 Type-C
  • Audio – Dual speakers messi a punto da AKG con tecnologia Dolby Atmos. Presente l’ingresso per il jack audio
  • Dimensioni 147.7 x 68.7 x 8.5 mm (S9) – 158.1 x 73.8 x 8.5 mm (S9+)
  • Peso 163g (S9) – 189g (S9+)
  • Certificazione IP68 

Le prenotazioni in Italia sono già attive sul sito Samsung (per S9 solo il modello da 64 GB, per S9+ anche da 256 GB a seconda della colorazione scelta). I prezzi, per i modelli base partono da 899 euro per S9 e 999 euro per S9+.

 

Fabrizio Paoletti

44enne affetto dalla....sindrome di Peter Pan, appassionato di tecnologia ed affascinato dalle molteplici opportunità offerte dal web