PUBG: gioco con milioni di utenti ma ancora acerbo (XBox)

PUBG, gioco online stile Battle Royale, dove 100 utenti devono affrontarsi e sopravvivere su una mappa che pian piano si restringe, è il videogame con più utenti negli ultimi tempi; questo grazie alla forte spinta dei media che propongono streaming delle sessioni di gioco per lo più da PC. Il gioco è un’esclusiva, per ora, di Microsoft e lo si trova in fase pre-release (ovvero ancora in fase di sviluppo) su PC e su XBox One; il prezzo è davverop abbordabile (si attesta intorno ai 23€) ed anche questo ha indotto milioni di giocatori ad acquistarlo per poterlo provare e cercare di vedere i miglioramenti col passare del tempo.

Bene, se su PC si hanno attualmente 3 mappe, su XBox la situazione non è per nulla simile, anzi, siamo molto indietro in quanto si ha da mesi una sola mappa e non si capisce perché gli sviluppatori non intendano rilasciarla anche su console; certo è che il focus è su PC, ma se è stato rilasciato anche su XBox , ritengo giusto che almeno si abbiano, di tanto in tanto, delle cose che su PC si hanno da più tempo.

Moltissimi però sono i bug che il gioco presenta sulla console di casa Microsoft; partiamo da una cosa fondamentale per chi gioca su XBox, ovvero il caricamento degli ambienti e degli oggetti quando si atterra che risulta molto lento per chi non possiede la One X e dunque si è svantaggiati in quanto, chi ha la X ha prima le dotazioni e le armi e duqnue può facilmente eliminare gli altri giocatori che non ce l’hanno. Inoltre si ravvisano incredibili lag anche in fase di scontri diretti, infatti, sempre chi ha l’ultimo modello di console, avrà la possibilità di vedere con un secondo o due il nemico e dunque di eliminarlo per tempo; a testimonianza di questo ci sono svariati video che potrete trovare su YouTube, ed anche noi lo abbiamo riscontrato morendo anche se si è al riparo dietro un muro, una roccia o qualsiasi altro oggetto che possa offrire copertura.

Altro incredibile bug che gli sviluppatori non hanno ancora corretto nonostante le numerose lamentele, è l’impressionante inversione di danni delle armi; mi spiego meglio, se abbiamo un AKM con proiettili da 7mm e spariamo in pieno volto al nostro avversario, lui non muore mentre noi potremo invece cadere anche soltanto dopo due colpi due di pistola pur avendo un casco livello 2 ed un giubbetto anti proiettili livello 2 o 3.

Infine abbiamo anche il problema che quando si investe un giocatore avversario, non muore.

Bene, saranno anche poche le cose da sistemare ma davvero fondamentali per un’esperienza di gioco almeno sufficiente; mentre così, purtroppo, giocare a PUBG risulta frustrante e demotivante e ciò non va a vantaggio nemmeno degli sviluppatori in quanto sui forum dedicati, gli utenti possono “aiutare” per poter far correggere quanto prima le maggiori problematiche come queste. Ad oggi, questi problemi persistono dopo svariati aggiornamenti e sembra che non ci vogliano sentire per una soluzione, almeno a breve termine; va bene che date la precedenza al PC ma mi sembra scorretto per i possessori, come il sottoscritto di XBox One/S, che hanno pagato sì per avere una versione in anteprima con tutti i suoi difetti ma che di fatto resta moltissimo indietro rispetto alla piattaforma PC.

Ci auguriamo che a breve giro verranno apportati i miglioramenti sopra indicati, specialmente perchè si avvicina sempre più il mese di ottobre in cui arriverà in versione finale PUBG.

PUBG

24.99
7.3

Grafica

7.0/10

Coinvolgimento

10.0/10

Gameplay

6.0/10

Sonoro

6.0/10

Pro

  • Multiplayer
  • Coinvolgente

Contro

  • Pre-Release
  • Ancora tanti bug su XBox
  • Una sola mappa

Davide

Ho 39 anni, sono appassionato di tecnologia ed in particolar modo di Apple; ma non mi limito a quello, infatti vedrete tante mie recensioni di altri dispositivi e marche.