PUBG, gli sviluppatori ascoltano solo i ragazzini? -Editoriale-

Sono ancora qui, ahimè, a parlare del fenomeno del momento, ovvero PUBG che con l’ennesimo aggiornamento per XBox non ha portato nessun miglioramento se non il fatto che ora, finalmente, chi viene investito da un automezzo perde la vita.

Quindi i grossi bug non sono stati nemmeno presi in considerazione dagli sviluppatori; ovvero il danno delle armi invertito (puoi sparare un intero caricatore di M4 o AKM all’avversario che non muore, mentre il tuo omino dopo due colpi di pistola o mitra va KO); il gioco non riconosce le protezioni indossate e sfalsa nettamente la partita (se si ha un’equipaggiamento tutto al livello 3 si può morire più facilmente rispetto agli avversari che addirittura non hanno protezioni) ed infine i lag dei server che non consentono ancora a chi ha la XBox One Fat o S di avere caricamenti come chi ha la X. OK, molti diranno “Ma la One X è più potente, ma io vorrei porre il focus sugli sviluppatori; o separare i server per chi ha la X, oppure far pre-caricare la mappa on modo tale che sia già disponibile in tutto per tutto a tutti senza distinzioni.

Tutti questi grossi bug li ho riscontrati più volte personalmente giocandoci.

Quindi mi sorge un dubbio: “Ma gli sviluppatori di PUBG pensano davvero di migliorare il gioco o ascoltano soltanto i ragazzini che vogliono soltanto le mappe e le esultanze?”.

No perchè sembra che il trend di sviluppo sia questo; ovvero gioco frustrante con ancora tanti problemi, grossi problemi che vanno letteralmente a falsificare le partite portando il giocatore ad abbandonarlo (in gergo metterlo a scaffale) e giocandoci solamente dopo gli aggiornamenti per vedere se effettivamente questi grossi problemi vengano corretti.

Chi come me si è appassionato a questo gioco e vuole effettivamente un’esperienza di gioco degna di tal nome potrà comprendere questo mio articolo di segnalazione agli sviluppatori di PUBG; più che altro che serva da input per loro di mettere come priorità l’effettiva esperienza di gioco e non ascoltare chi magari vuole solamente cose estetiche o mappe di cui, per ora, possiamo fare a meno se il gioco ricevesse aggiornamenti mirati come detto.

Non vorrei mai che si stia andando in una direzione puramente mirata al lucro, ossia cercare di accontentare tutti quei ragazzini che vorrebbero PUBG come Fortnite (tra l’altro due cose abbastanza diverse) e qui vorrei dire loro di giocare a quest’ultimo allora anzichè inondare i forum di richieste che per ora non servono a nulla.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti sottostanti.

Davide

Ho 39 anni, sono appassionato di tecnologia ed in particolar modo di Apple; ma non mi limito a quello, infatti vedrete tante mie recensioni di altri dispositivi e marche.