AOC presenta un altro monitor della linea premium AGON

AOC, uno trai brand più rinomati (in particolare tra i gamers) nel campo dei display, ha annunciato il nuovo arrivato all’interno della linea premium AGON: il modello AG322QC4.

Questo monitor è dotato delle più recenti tecnologie, come il supporto VESA DisplayHDR 400 e AMD Radeon FreeSync 2. Le specifiche del display VESA DisplayHDR 400 assicurano una luminanza di picco di 400 cd/m², con livelli di nero perfezionati, uno spazio cromatico più ampio e una maggiore profondità di colore in bit per visualizzare immagini in High Dynamic Range (HDR).

Per un’esperienza di gioco senza fenomeni di stutter e di tearing, la tecnologia AMD Radeon FreeSync 2 è migliore rispetto al FreeSync, continuando a supportare una frequenza di aggiornamento variabile (abbinando il refresh rate del monitor al frame rate della GPU). Il FreeSync 2 applica sia vincoli più rigorosi (per es. la Low Frame Compensation -LFC- diventa obbligatoria) che il supporto HDR con latenza più bassa rispetto ai monitor HDR convenzionali.

L’aggressivo design dell’AG322QC4 con la sua rinnovata finitura Deep Black sfrutta una curvatura di 1800R nel suo pannello VA (Vertical Alignment) da 31.5”. Il raggio di curvatura da 1800 mm avvolge l’utente, coprendo lo spazio della vista periferica offrendo un’immersione coinvolgente. In un display curvo, gli occhi avranno più o meno la stessa distanza da ogni angolo del pannello con un angolo quasi perpendicolare, che annulla qualsiasi distorsione dell’immagine, contrasto e cambiamento di colore causato da un angolo obliquo.

Il pannello vanta una risoluzione QHD (2560×1440 px). La risoluzione QHD, la migliore risoluzione per i gamer di oggi, offre immagini quattro volte più dettagliate rispetto alla risoluzione 720p, tuttavia nella maggior parte dei giochi, le attuali GPU di fascia medio-alta possono facilmente raggiungere frame elevati in QHD rispetto alla risoluzione 4K. La frequenza di aggiornamento di 144 Hz combinata al tempo di risposta di 4 ms GtG, eliminano gli effetti di motion blur e forniscono il miglior feedback visivo nelle scene di gioco più veloci e articolate.

La modalità Low Input Lag di AOC migliora ulteriormente la reattività del monitor. In questa modalità, il segnale video bypassa la maggior parte dell’elaborazione video effettuata dalla componente elettronica del monitor e le azioni fornite dai dispositivi di input (tastiera/mouse) si traducono più rapidamente in immagini.

I preset dell’AOC Game Mode offrono impostazioni personalizzate per diversi generi, come FPS, Racing o RTS, per una maggiore reattività e immagini più nitide. Inoltre, gli utenti possono salvare anche i propri preset. Grazie al telecomando OSD cablato (QuickSwitch) in dotazione è possibile passare facilmente da una configurazione all’altra. La funzione AOC Shadow Control consente ai giocatori di selezionare i livelli di ombra direttamente dall’OSD, illuminando le aree scure o scurendo le aree chiare/troppo luminose, in modo da poter ottenere la migliore immagine in ogni situazione.

Lo stand AOC Ergo Base permette molteplici possibilità di regolazione in altezza, inclinazione e rotazione per un posizionamento ottimale. I giocatori possono collegare le cuffie utilizzando l’uscita audio e gli ingressi microfono e, quando non sono in uso, appenderle al supporto per cuffie retrattile dell’AG322QC4. La praticità è garantita anche dalle 2 porte USB 3.0 del monitor, dalla soluzione integrata per la gestione dei cavi e dalla maniglia di trasporto. Con le luci LED sulla lunetta inferiore e sul retro del monitor, i gamer possono scegliere di illuminare i LED di rosso, verde o blu con tre livelli di intensità per una maggiore personalizzazione.

L’uscita dell’AOC AGON AG322QC4 (qui le caratteristiche complete) è prevista per Giugno 2018 al prezzo suggerito di 599€.

Fabrizio Paoletti

44enne affetto dalla....sindrome di Peter Pan, appassionato di tecnologia ed affascinato dalle molteplici opportunità offerte dal web