Death Stranding si mostra in un nuovo trailer all’E3 2018

Death Stranding, l’ultima fatica del celebre Hideo Kojima creatore della saga Metal Gear Solid, si è presentato all’E3 2018 con un nuovo avvincente trailer e gameplay (pochissimo a dire la verità per capirne la natura); il titolo attesissimo da tutti i fan nonché dal sottoscritto, sarà un’esclusiva Playstation e non ha ancora una data di uscita.

Nel trailer possiamo vedere Sam, interpretato da Norman Reedus (The Walking Dead), che entra in una grotta per ripararsi dal brutto tempo nonché dalle oscure presenze che lo circondano e lì incontra il primo personaggio femminile del gioco, Léa. Da qui parte un mix di gameplay e sequenze in computer grafica appositamente elaborate per l’occasione dal guru Kojima che ci da quasi l’impressione di avere un motore grafico davvero stupefacente anche in fase di gameplay; la narrazione dunque sarà il cardine di Death Stranding dove questi due personaggi ci mostreranno le loro speciali abilità nascoste ed oscure.

Sam porta con sé un feto di essere umano e si ipotizza che serva per ripopolare il pianeta ma deve però proteggerlo dalle creautre oscure nonché dall’avverso clima; infatti lo si vede quasi sempre con una tuta con casco protettivo. Nel gampelay si può anche ascoltare come il battito cardiaco del personaggio potrà aiutare il giocatore ad evitare di scontrarsi con le terribili creature che lo perseguitano.

Al termine del trailer di Death Stranding, inoltre, si sente una voce femminile che accoglie Sam dicendogli che è in ritardo e poi :”Non ti ricordi di me, vero?”; questo fa presagire che il personaggio femminile abbia uno stretto legame con il protagonista, magari sarà la moglie o la sorella? Non ci è ancora dato saperlo, sta di fatto che non è emerso un granché da questo trailer ma l’hype è alle stelle, come tutte le perle di Kojima.

Voi cosa ne pensate? Attendete anche voi con trepidazione molti più dettagli nonché la data di rilascio ufficiale?

Davide

Ho 39 anni, sono appassionato di tecnologia ed in particolar modo di Apple; ma non mi limito a quello, infatti vedrete tante mie recensioni di altri dispositivi e marche.