Scommettere con le slot machine virtuali: è davvero possibile guadagnarci?

La febbre per le slot machine virtuali è in pieno contagio, lo dimostrano lo sviluppo continuo di nuovi giochi disponibili sui diversi casinò online e i numeri riguardanti la presenza delle slot in queste stanze da gioco virtuali: ben l’88% delle attrazioni dei casinò online è composto da slot machine virtuali (dato aggiornato al 2017). Stime che vanno incorniciate nel più ampio contesto di un mercato florido da circa 1,37 miliardi di euro solo in Italia e comprendente tutto il gioco online (scommesse sportive, poker…), un’espansione resa possibile dalla rinnovata trasparenza degli operatori, l’innovazione tecnologica e la graduale ma decisa implementazione delle versioni dei giochi su dispositivi mobile (smartphone, tablet…). Il risultato è che, nel 2017, poco meno di 4 milioni di italiani si sono dilettati con slot, roulette, blackjack e tutti gli altri classici del casinò in versione virtuale.

La domanda che però ogni adepto del gambling online (gioco d’azzardo digitale) si pone è: ma è davvero possibile guadagnarci? La risposta è diversa a seconda del gioco. Le scommesse sportive dipendono molto dalla conoscenza del match in questione sul quale il giocatore si appresta a puntare e possono essere aiutate con calcoli probabilistici. Stesso discorso può essere applicato ai giochi di carte come il poker texano, dove l’esperienza e la fortuna si mischiano bilanciandosi.

Al contrario, giochi come le slot machine esulano dalla statistica e lasciano lo scommettitore in balia della sorte e dell’intuito. Quali consigli si possono dare a chi cerca il modo di guadagnare con questo gioco? Cominciamo innanzitutto con qualche principio fondamentale.

3 concetti fondamentali

Non esiste sicurezza nel caos

Nessuno è in grado di conoscere (o anche solo intuire) il funzionamento di una slot machine: il sistema che ne regola le combinazioni risponde a un preciso modello matematico che elabora sequenze di numeri casuali sulle quali, a loro volta, si basa la distribuzione dei simboli durante il gioco (ad esempio quelli sui rulli delle slot machine). Il modello in questione è il cosiddetto RNG, ovvero il Random Number Generator, un sistema certificato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli come specificato anche nelle “Linee guida per la certificazione della piattaforma di gioco“, pubblicate dalla stessa agenzia.

In pratica, questo “algoritmo” non è decifrabile o hackerabile, non consente strategie o, peggio, manomissioni. Ne consegue che solo la fortuna può aiutare le nostre possibilità di guadagno e la nostra abilità nella gestione del budget.

Il budget non va sforato

Ogni scommettitore professionista ha uno specifico budget, qualunque sia la materia del suo giocare. Allo stesso modo, ogni scommettitore che vuole cominciare a guadagnare deve pensare ad un budget per due principali motivi: sapere quanto si sta spendendo è fondamentale per conoscere quanto si sta, eventualmente, guadagnando; disciplinare il proprio gioco allontanandosi da frenesie e atteggiamenti morbosi ci terrà fedeli all’idea del gambling come un hobby buono per arrotondare qualche soldo o solo per passare il tempo.

Nel caso specifico delle slot machine entra in gioco un altro fattore: il tempo. Non si può passare troppo tempo davanti ad una macchinetta (che sia analogica o virtuale), tanto più è inutile giocare una sola volta ed alzarsi. L’equilibrio sta in spacchettare il tempo in sessioni di gioco da un’oretta o meno, magari intervallando con delle pause e facendo corrispondere ad ogni tranche un’equa divisione del budget. Tecnicamente, il denaro a disposizione per un certo tempo di gioco si definisce fondo di sessione.

Conoscere ciò che si gioca

Non ci riferiamo solo alle specifiche modalità di gioco delle slot, ma più in generale alle caratteristiche che costituiscono una slot machine. Innanzitutto, i rulli, ovvero le serie di simboli che scorrono con movimento verticale nel gioco. Questi possono essere:

  • Classici: rullo con un certo numero di simboli che unito ad altri genera svariate combinazioni.

  • A cascata: quando i simboli relativi a combinazioni vincenti collassano lasciando spazio ad altri simboli e possibili nuove vittorie.

  • Rulli gemelli: all’inizio del gioco due o più rulli presentano gli stessi simboli.

  • Simboli impilati: i rulli presentano consecutivamente gli stessi simboli.

I rulli vanno formando svariate combinazioni, tra queste alcune sono vincenti e vengono definite linee di pagamento (payline). Al momento della puntata, siamo noi a selezionare la linea o le linee che ci interessano, considerando che per ogni puntata minima corrisponde solo la linea di pagamento centrale e per ogni linea in più si necessita di un ulteriore investimento.

Rulli e linee sono come x e y del gioco, le coordinate fondamentali: prima di sedersi alla slot, bisogna conoscere che tipologie di rulli abbiamo davanti e quali linee paga quel gioco (le moderne slot hanno quasi tutte tra le 20 e le 25 linee). Un sito veramente affidabile non può fare a meno di spiegare con chiarezza le istruzioni del gioco che propone, una caratteristica comune a tutti i grandi operatori del settore.

Scegliere un operatore di fiducia

I portali di gambling online riportano il logo AAMS su tutte le pagine del sito, questo ne certifica la regolarità rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Essendo una sorta di bollo di garanzia, l’azienda ha tutto l’interesse a porlo in bella vista; se il logo dovesse essere nascosto o addirittura assente, allora vi trovate nella pagina dell’operatore sbagliato.

È vero anche che tutti i principali player di mercato offrono questo genere di garanzia, oltre che curate sezioni dove vengono esposti regolamenti, normative, possibilità di vittoria. Queste ultime vengono segnalate come indici RTP, return to player, e stanno ad indicare la percentuale di margine che l’agenzia trattiene sulle singole slot e sui giochi vari. Diciamo che l’indice RTP di una slot sia 97%: questo significa che, su 1000 euro giocati, la slot ne trattiene 30 e ne restituisce 970. Non è dato sapere a quale o quali giocatori, né in che momento e in che modo, sarà redistribuita la vincita di quello specifico gioco. Ergo, resta la possibilità di vincere con 2 euro e perdere con 1000, ma confrontare la media degli RTP delle slot dei vari casinò virtuali può darci comunque un’indicazione in più su quale scegliere.

Ci sono poi i budget di benvenuto, più di un optional se consideriamo che i leader del mercato come SNAI o William Hill offrono un raddoppio del primo deposito fino a mille euro. Attenzione però: generalmente, le società non consentono il prelievo del denaro ricevuto tramite bonus e, talvolta, impongono condizioni di prelievo particolari che è essenziale conoscere a priori.

Scegliere la slot machine fortunata

Le sale da gioco virtuali allestite dai principali operatori del settore pullulano di slot tutte diverse tra loro, non solo per una questione di impianto grafico. Tra loro, le slot hanno linee di pagamento e modalità di gioco, citandone alcuni:

  • Bonus game: offrono vincite extra grazie a giochi speciali oltre la sola slot.

  • Free spins: slot dove si possono vincere dei giri in omaggio che aumentano le possibilità di vittoria.

  • Jackpot: slot che contemplano la possibilità di vincere un grosso montepremi.

  • Jackpot progressivo: qui il premio aumenta con tutte le giocate di tutte le slot online dello stesso tipo. Tutti i giocatori del mondo alimentano così un unico premio che supera i milioni di euro (ma per avere la possibilità di vincerlo ogni volta bisogna puntare il massimo).

Districarsi non è roba da poco. Alcuni siti come SNAI, che torniamo a citare considerato che è l’operatore di scommesse italiano sul mercato da più anni, hanno implementato un sistema di filtri per orientare la scelta nelle stanze del casinò virtuale ricco di slot machine di ogni tipologia, con una opzione che tra le tante appare la più interessante: la volatilità. Più questa è bassa, più le vincite saranno frequenti e di minor valore; al contrario, più la volatilità è alta, più sporadiche e di maggior valore saranno le vincite.

In ogni caso, se si è alle prime esperienze di gioco, è consigliabile provare più slot, scegliendo in base alle modalità di gioco rispetto ad una grafica accattivante e sempre tenendo a mente i concetti fondamentali sopracitati.

Davide

Ho 39 anni, sono appassionato di tecnologia ed in particolar modo di Apple; ma non mi limito a quello, infatti vedrete tante mie recensioni di altri dispositivi e marche.